Dieci giorni all’esordio in Serie B per il Foggia Calcio. Ecco la griglia di partenza della cadetteria

Dieci giorni all’esordio in Serie B per il Foggia Calcio. Ecco la griglia di partenza della cadetteria


Dieci giorni all’esordio in Serie B per il Foggia Calcio. Ecco la griglia di partenza della cadetteria

Foggiasport24.com, in collaborazione con il tecnico Uefa B Alessandro Sciarappa, ha studiato le avversario del campionato che si appresta ad iniziare. Sarà una stagione importante, bella e difficile per il Foggia Calcio.

Come sarà la Serie B? Dopo diciannove anni di assenza, per i tifosi del Foggia Calcio è lecito (e doveroso) porsi la domanda. Di certo il prossimo campionato sarà diverso da quello affrontato da Caso e Cancian nell’ormai lontano 1998. Differenze nei regolamenti, sia in campo sia fuori dal rettangolo verde, e tante differenze nei valori in campo. A dieci giorni dall’inizio della stagione, Foggiasport24.com prova a fare le carte al campionato, per capire quale forza avranno le rivali del Foggia e quali sono le potenzialità del gruppo del tecnico Stroppa. Un’analisi nata in cooperazione tra la redazione del sito e il tecnico Alessandro Sciarappa. Per essere ancora più chiari, divideremo le 22 contendenti in quattro gruppi per obiettivi e competitività dei rispettivi organici.

PRIMA FASCIA – In questo gruppo figurano le squadre che lotteranno per vincere il campionato. Quelle che si giocheranno i due posti per la promozione diretta ed il terzo tramite playoff.

La super-favorita è il Frosinone. Il club ciociaro è ancora scottato dalla delusione dello scorso anno: promozione diretta mancata per un punto e sconfitta in semifinale playoff. Per raggiungere l’obiettivo la dirigenza ha puntato su un tridente dalle straordinarie potenzialità: Ciano (prelevato dal Cesena), Ciofani, Dionisi. Tre tenori che si aggiungono a un gruppo riconfermato. Unica incognita è il tecnico Longo, alla prima esperienza in una squadra costruita per vincere. Ma i risultati sono dalla sua: ha vinto tutto nel settore giovanile con il Torino e ha vissuto una grande stagione sulla panchina della Pro Vercelli. Immediatamente dietro al Frosinone ci sono Empoli, Parma e Palermo. Foggiasport24.com

L’Empoli punta sull’attacco Donnaumma – Mchedlidze e sull’ossatura della squadra retrocessa dalla Serie A nella scorsa stagione. C’è l’esperto Pasqual, mentre in porta è arrivata la promessa Provedel. Dal Carpi sono arrivati Romagnoli e Lollo. Castagnetti dalla Spal (promossa in A) e Simic dalla Sampdoria. Anche qui l’incognita è il tecnico. Vivarini è alla sua prima chance tra i big, dopo aver vinto tanto con il Teramo. La risalita non sembra un’impresa. Foggiasport24.com

Stesso discorso per il Palermo. Se Zamparini decide di vincere la Serie B, difficilmente fallisce. E la storia recente lo dimostra. La squadra fonda a difesa su Rispoli e Bellusci, Jajalo e Coronado a centrocampo, Nestorowski e Trajkovski in attacco. Non mancano i dubbi. L’allenatore Tedino è alla prima con una big, mentre bisognerà verificare gli equilibri della piazza dopo il trambusto Baccaglini e la disastrosa stagione culminata con la retrocessione in B. Foggiasport24.com

Al pari delle grandi si è posizionato il Parma, neopromosso dalla Lega Pro. Gli acquisti di Dezi e Barillà a centrocampo garantiscono qualità e quantità. In attacco il tridente Siligardi, Calaiò, Di Gaudio (dal Carpi), promette fuochi d’artificio. Ma c’è anche Roberto Insigne e in arrivo Caputo (V. Entella). In difesa c’è l’inossidabile capitano Lucarelli, ripartito dalla D dopo il fallimento del club. Le incognite del gruppo di D’Aversa? Poche, visto l’entusiasmo che si vive in città, se non la necessità di diventare in tempi ristretti squadra. Foggiasport24.com

Il Pescara riparte da Zeman e dal solito manipoli di ragazzi con tanta voglia di mettersi in mostra. Ma anche con tanta qualità. Simone Andrea Ganz, figlio d’arte, è una certezza al centro del tridente. Il baby prodigio Del Sole potrebbe essere il nuovo Lorenzo Insigne. Quantità a centrocampo con Brugman e Coulibaly. Ma il bravo Zeman riuscirà a ripetere il miracolo di qualche stagione fa? Foggiasport24.com

SECONDA FASCIA – In questo gruppo figurano le squadre che puntano a partecipare ai playoff e a inserirsi nei quartieri alti del campionato per provare a far saltare il banco.

Il Novara punta sull’esperto tecnico Corini e sull’attacco Maniero – Sansone – Macheda. Vanta un centro sportivo all’altezza dei grandi club e un ambiente in grado di lasciar lavorare tranquillamente il gruppo. Foggiasport24.com

Il Bari ha allestito un buon attacco, guidato dall’esperto Floro Flores e supportato da gente come Galano, Brienza, Nenè, Improta e Iocolano (ex Alessandria). L’arrivo di Fiamozzi dal Frosinone e di D’Elia dal Vicenza completano la difesa. L’incognita è il tecnico Grosso, ex Primavera della Juventus, alla prima stagione tra i professionisti. Foggiasport24.com

Lo Spezia punta del ‘Diablo’ Granoche in attacco, con Piccolo e il baby prodigio Soleri (ex Primavera Roma) a sostegno. A centrocampo c’è Sciaudone. In difesa è arrivato Giani, ex Spal. La squadra è stata affidata all’ex Primavera Atalanta Fabio Gallo. Foggiasport24.com

Il Perugia parte da Giunti, anche lui tra i rookie della categoria, e dal bomber Cerri che garantisce gol e gioco. Sempre in attacco Di Carmine garantisce con il coreano Han (ex Cagliari). Centrocampo di qualità con Bandinelli (ex Sassuolo), Bianco (ex Carpi) e il regista Colombatto (ex Cagliari), oltre all’esperto Brighi e al talento Emmanuello (ex Atalanta). Foggiasport24.com

Il Cittadella ha confermato quasi l’intera rosa che ha partecipato ai playoff dello scorso anno. Si riparte dal regista Iori e dal talento Kouamè, già a segno in Coppa Italia a Bologna. Poi c’è bomber Arrighini in attacco e il solito manipoli di giovani di qualità da valorizzare. Foggiasport24.com

TERZA FASCIA – Outsider. In questo gruppo ci sono le squadre in grado di poter sorprendere e magari balzare tra le prime, oppure puntare a una tranquilla salvezza. Le tre neopromosse Venezia, Cremonese e Foggia fanno parte di questo gruppo. Foggiasport24.com

L’entusiasmo per Foggia sarà un’arma importante. Lo Zaccheria punta ad essere il fortino della squadra rossonera che ha confermato il gruppo degli 85 punti della passata stagione. Sul mercato si è puntato ai più grandi talenti dell’ultimo campionato di Lega Pro: Calderini, Milinkovic e Celli, ai quali si sono aggiunti Fedato e Beretta, alla ricerca del rilancio e (a breve) anche il centrocampista Fedele. Un terzetto che alza il tasso di esperienza della squadra: solo alcuni calciatori della vecchia rosa, infatti, hanno alle spalle una buona esperienza in cadetteria (su tutti Guarna, Martinelli, Gerbo e Rubin). Per il resto bisognerà superare in fretta lo scotto del noviziato. Foggiasport24.com

Da non sottovalutare la Virtus Entella che può disporre di un tridente guidato da La Mantia e supportato dall’estro di Tremolada e Luppi (inseguito dal Foggia e reduce dalla promozione con il Verona in A), ma rischia di perdere Caputo (direzione Parma). A centrocampo si riparte dai soliti Troiano e Palermo. Dopo la salvezza nella passata stagione si confermerà il tecnico Castorina? Foggiasport24.com

La Cremonese ha tesserato Ujkani (Pisa) in porta, Claiton (Crotone) e Renzetti (Genoa) a far rearto di difesa con il riconfermato Canini. A centrocampo è arrivato Arini, play tra i migliori dello scorso campionato tra le fila della Spal, oltre a Croce dall’Empoli e il talento Castrovilli dalla Fiorentina. Mokolu in attacco per una coppia di panzer con Brighenti. E attendono l’arrivo di Paulinho (ex Livorno). Foggiasport24.com

Il Venezia riparte da Inzaghi e dall’attaccante Zigoni, fresco di campionato vinto con la Spal. In porta la scommessa Audero (Primavera Juve), in difesa arriva Andelkovic (Palermo) e il duo Bruscagnin – Pinato dal Latina fallito. La squadra neroverde ha stravinto la Lega Pro e riparte dallo stesso telaio. Foggiasport24.com

Il Carpi, invece, ha ceduto molti dei suoi pezzi pregiati per ripartire con un progetto giovane, affidato all’emergente tecnico Calabro, alla prima, dopo i buoni risultati con la Virtus Francavilla, portata dall’Eccellenza ai playoff di Lega Pro. L’attacco sarà ancora guidato dal colosso Jerry Mbakogu, uno dei pochi riconfermati assieme a Pasciuti, Gori e Jelenic. Tante le scommesse, tra queste il centravanti N’Zola (ex V. Francavilla), Capela e Pachonik. Foggiasport24.com

La Salernitana di Bollini si affida a Bocalon (ex Alessandria) e Rosina. In difesa Adejo e Pucino sono i punti di riferimento. Foggiasport24.com

QUARTA FASCIAQuesto gruppo è disposto in ordine alfabetico. L’Ascoli riparte dalla coppia di attacco Favilli (giovane promessa del calcio italiano) – Cacia. Ma quest’ultimo è in uscita. In mezzo l’esperto Buzzegoli (ex Benevento e Novara), a far coppia con capitan Giorgi. In panchina l’insolito duo Fiorin – Maresca. L’Avellino di Novellino punta sui gol di Ardemagni, Castaldo e di capitan D’Angelo. Molina, Di Tacchio e Rizzato a centrocampo. In porta Radu (ex Inter). Il Brescia, con il nuovo presidente Cellino in regia, potrebbe riprendere quota. In attacco Caracciolo è la bandiera, Torregrossa la spalla ideale. Il mercato di fine mese potrebbe stravolgere le valutazioni. Occhio al Cesena, che non è quello delle passate stagioni ma dietro conta ancora sull’esperto Perticone, mentre a centrocampo ha l’estro di Laribi e Sbrissa. Per il resto Camplone dispone di tante scommesse, da Fulignati in porta (ex Palermo), Euguelfi (ex Atalanta) e Donkor (ex Inter). In attacco tutta da testare la coppia Gliozzi – Jallow, con Panico in rampa di lancio. La Pro Vercelli passa a Grassadonia, alla prima in B. L’ex tecnico della Paganese punta a dimostrare il suo valore, già visto con i campani negli scorsi anni. La regia della squadra e il ruolo di prima punta sono affidati agli ex Toro Vives e Bianchi. A centrocampo c’è Castiglia. Firenze è la possibile sorpresa. Bergamelli è al suo trampolino di lancio definitivo. La Ternana di Pochesci (altro esordiente) riparte dall’Unicusano e dal gruppo proveniente dal Fondi con tanta voglia di crescere. Foggiasport24.com

Visita: Foggiasport24.com
CLICCA QUI
per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook

CLICCA QUI per scaricare gratis la nostra app Android

Biografia Autore

Domenico Carella

Direttore di Foggiasport24.com - Giornalista del Corriere del Mezzogiorno (dorso del Corriere della Sera) e conduttore della trasmissione social "4 Amici al bar", in onda tutti i lunedì su youtube e i maggiori social network. Autore dei libri "Diavolo di un satanello", "E il diavolo ci mise la coda", "GI4NNI PIR4ZZINI, una vita da capitano" e "Foggia - Inter 3-2, 31 gennaio 1965, l'impresa degli eroi di Pugliese".

Potrebbero interessarti