Header ad
160×600 empty

Foggia, Prima Conferenza di Servizi verso gli Europei Cadetti e Giovani 2019

Foggia, Prima Conferenza di Servizi verso gli Europei Cadetti e Giovani 2019


La suggestiva cornice della “Sala Fedora” del Teatro Umberto Giordano di Foggia ha ospitato la prima conferenza di servizi che fa seguito alla assegnazione alla città di Foggia ed al Circolo Schermistico Dauno dell’edizione 2019 dei Campionati Europei Cadetti e Giovani. Di altissimo profilo istituzionale l’elenco delle Autorità civili e sportive intervenute: gli onori di casa sono stati curati dal sindaco di Foggia Franco Landella, che ha accolto l’assessore regionale allo sport Raffaele Piemontese, il Presidente della Federazione Italiana Scherma Giorgio Scarso accompagnato dal consigliere federale Luigi Campofreda e dal Presidente della Commissione Immagine federale Renato Martino, il Presidente del Comitato Regionale del Coni Angelo Giliberto con la vice presidente Francesca Rondinone, il Presidente del Comitato Regionale della Federscherma Puglia Matteo Starace con il vice presidente Roberto Lippolis ed i Consiglieri Carlo Nicastro ed Antonio Tanzi (quest’ultimo anche nella veste di Presidente del Circolo Schermistico Dauno), il delegato provinciale Antonio Albanese ed il delegato provinciale Coni Domenico Di Molfetta, oltre ai partner istituzionali Fabio Porreca, Presidente della Camera di Commercio di Foggia, e Raimondo Ursitti, Segretario dell’Ente Fiera. Ha introdotto la discussione proprio il sindaco Franco Landella, che ha ringraziato il Presidente Giorgio Scarso per la grande attenzione dimostrata verso la città di Foggia e la fiducia accordata all’intera comunità «Questo grande evento nasce dall’accordo che ha visto Foggia diventare una delle City Partner della FIS e le basi sono state gettate in occasione della nostra partecipazione alla Borsa Internazionale del Turismo di Milano. Foggia vanta da sempre una grande tradizione in ambito schermistico, ulteriormente confermata dalla convocazione per i prossimi Mondiali di Lipsia di due campioni come Luigi Samele e Martina Criscio, ma credo che questi successi siano il riconoscimento del grande lavoro che svolgono i Maestri, le famiglie e le società del nostro territorio. Sono particolarmente felice che Foggia possa ospitare una rassegna dedicata a Cadetti e Giovani: abbiamo bisogno di un segnale che si rivolga soprattutto alle nuove generazioni, senza dimenticare che le manifestazioni a livello giovanile sono probabilmente le più remunerative sotto il profilo strettamente economico perché è al seguito di questi atleti che si muovono intere famiglie. In questo modo la rassegna continentale potrà diventare un’occasione di sviluppo per tutto il territorio». L’Assessore regionale con delega allo sport, Raffaele Piemontese, da parte sua assicura il massimo sostegno «L’assegnazione di un evento così prestigioso è un risultato importante per tutti noi e per il nostro territorio ed è l’esempio di una forte collaborazione istituzionale. Il Governo regionale sta investendo molto sullo sport, inteso non solo come attività per il tempo libero ma anche come elemento che migliora la qualità della vita e la salute dei cittadini e, soprattutto, come un volano per la promozione del nostro territorio. La scherma foggiana si conferma all’avanguardia non solo per quanto riguarda gli atleti ma anche per i suoi dirigenti: il mio ringraziamento va dunque a Renato Martino che con grande passione ha portato avanti questo progetto, al Comitato Regionale, al Coni e al Circolo Schermistico Dauno. In bocca al lupo perché ci attende un grande lavoro!».

Il Presidente della Commissione Immagine Renato Martino è stato designato Presidente del Comitato Organizzatore ed ha pertanto tracciato il solco operativo: «Avremo due grandi direttrici: da un lato c’è l’aspetto più squisitamente sportivo ed agonistico, dall’altro l’opportunità di consolidare la visibilità di Foggia e del suo territorio in occasione di questo grande evento. Sono sicuro che sapremo far procedere in parallelo questi due obiettivi e che daremo ai nostri graditi ospiti un buon motivo per ritornare in questa terra». Infine, il Presidente della Federazione Italiana Scherma Giorgio Scarso ha scandito quali saranno gli step da seguire ed i tempi da rispettare «La bellezza della sala che ci ha accolto in occasione di questa prima conferenza di servizi mi sembra una efficace metafora di quante piacevoli sorprese potrà riservare Foggia ai protagonisti degli Europei Cadetti e Giovani del 2019 ed ai loro accompagnatori. Questo evento è la dimostrazione che stiamo mantenendo gli impegni assunti e si inserisce nel quadro dei grandi appuntamenti che ci aspettano nei prossimi due anni. Per quanto riguarda la gara che si disputerà a Foggia è prevista la partecipazione di circa 1250 atleti: in pratica la meglio gioventù del panorama schermistico continentale, che rappresenta il futuro della nostra disciplina. Sono cifre importanti che richiedono un impegno costante, anche perché sappiamo che la scherma italiana rappresenta l’eccellenza ed è chiamata a garantire elevati standard qualitativi. Sarà necessario curare molteplici aspetti: definire un piano economico finanziario accurato, un piano dei trasporti, un piano della ricettività alberghiera e così via. Tutti questi step dovranno necessariamente essere definiti entro e non oltre il 31 maggio del prossimo anno: una deadline perentoria che deve vederci sin da subito pronti ed operativi. Abbiamo meno di dodici mesi per mettere a punto una macchina organizzativa efficiente ma sono certo che questa terrà saprà dare ancora una volta il meglio di sé».

SCHERMA PUGLIA



Biografia Autore

Potrebbero interessarti