Convenzione Stadio, il Foggia Calcio sborserà 175mila euro in sei rate

Convenzione Stadio, il Foggia Calcio sborserà 175mila euro in sei rate


Il Comune di Foggia e la società Foggia Calcio hanno raggiunto l’intesa sui termini della convenzione per la gestione dello stadio ‘Pino Zaccheria’. A raggiungere l’accordo il sindaco Franco Landella, l’assessore con delega al patrimonio, Sergio Cangelli, il presidente della società, Lucio Fares ed il patron Franco Sannella. La convenzione sarà ora votata in Consiglio comunale e prevede l’impegno della società a sanare la debitoria maturata nei confronti del Comune, una cifra pari a 175mila euro, saldando così il pregresso canone (calcolato sulla base degli incassi) e facendosi carico dei costi delle utenze relative alle stagioni calcistiche dal 2013 al 2017.

“Si tratta di un risultato estremamente significativo, che ci permette di definire per la gestione dello stadio comunale una cornice che mancava dal lontano 2010 – commenta il sindaco di Foggia –. Abbiamo  così colmato un vuoto che anche la Corte dei Conti aveva segnalato in più circostanze. Un ringraziamento va alla famiglia Sannella, alla dirigenza e alla società del Foggia Calcio, che con noi si sono a lungo confrontate sui particolari di una convenzione che chiude la fase in cui attorno allo stadio comunale vi erano incertezza e mancanza di regole. Una dimostrazione di serietà significativa, alla quale, ovviamente, si è affiancata la capacità dell’Amministrazione comunale di conferire a questo tema trasparenza e chiarezza”.

Il pagamento delle spettanze arretrate avverrà in tre anni, con una prima rata di 29mila 166 euro il 30 novembre 2017 ed ulteriori 5 rate semestrali con scadenza al 31 maggio ed al 30 novembre. A partire dal 1 luglio, inoltre, la società si impegna ad assumere l’onere di tutte le utenze ed a sostenere i costi di manutenzione ordinaria della struttura, per un ammontare complessivo di circa 350mila euro all’anno, oltre a corrispondere al Comune un canone annuo di 40mila euro. Al Comune di Foggia, infine, saranno riservate, senza alcun onere, 10 date all’anno per l’organizzazione di eventi di carattere collettivo.

“I termini dell’accordo consentono al Comune di Foggia di realizzare quella valorizzazione del proprio patrimonio inserita tra gli obiettivi politici strategici dell’Amministrazione comunale in carica e sollecitata dalla Corte dei Conti – sottolinea l’assessore con delega al Patrimonio, Sergio Cangelli –. Un passaggio che l’Ente e la città attendevano da troppo tempo e che noi siamo riusciti a compiere in un clima di concordia e di positiva collaborazione tra le parti, con il determinante contributo della tecnostruttura e dei dirigenti di tutti i Servizi interessati”.

Sempre nell’ambito dell’intesa, il Comune di Foggia si impegna a riconoscere alla società una concessione trentennale della struttura sportiva. “Una richiesta avanzata dalla società ed accolta dall’Amministrazione comunale al fine di consentire ulteriori lavori di ampliamento della capienza, che saranno realizzati interamente a spese della società – spiega il primo cittadino –. Un punto particolarmente importante, soprattutto alla luce della promozione in Serie B ottenuta dal Foggia Calcio, che rilancia la società e la nostra città nei circuiti calcistici di primo livello”.

Proprio in quest’ottica, l’Amministrazione comunale si impegna a realizzare celermente, comunque in coerenza con le norme relative al Codice dei Contratti Pubblici, le opere necessarie per l’iscrizione della squadra al campionato di Serie B, nonché quelle di ampliamento della capienza fino a 18mila spettatori, in modo da permettere la giusta programmazione per la vendita degli abbonamenti. Il Comune di Foggia, infine, si impegna a realizzare tutte le opere necessarie alla valorizzazione dell’impianto, per un valore complessivo di 1 milione 263mila 569 euro oltre IVA, da coprire attraverso un finanziamento trentennale da attivare con l’Istituto Credito Sportivo di Roma. “Una cifra – chiarisce Cangelli – che la società restituirà gradualmente all’Amministrazione comunale proprio attraverso il versamento del canone annuale”.

“Siamo soddisfatti per il raggiungimento di questo accordo, che dimostra come il dialogo e la cooperazione siano fattori decisivi per cogliere obiettivi rilevanti – conclude il sindaco di Foggia –. Anche su questo fronte, dunque, abbiamo recuperato i ritardi del passato, tutelando l’interesse della città e dell’Amministrazione comunale e, contestualmente, sostenendo lo straordinario patrimonio di passione rappresentato dal calcio a Foggia”.

fonte: tuttofoggiacalcio

Visita: Foggiasport24.com
CLICCA QUI
per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook
CLICCA QUI per scaricare gratis la nostra app Android



Biografia Autore

Potrebbero interessarti