Header ad
160×600 empty

Trionfa il Club Scherma Bari promosso nella A1 di spada maschile

Trionfa il Club Scherma Bari promosso nella A1 di spada maschile


Ottime notizie per la scherma pugliese da Caorle dove, contemporaneamente alla Coppa Italia, si sono disputati anche i campionati a squadre di Serie A2. Il Club Scherma Bari, grazie alla formazione composta da Vito Capuano, Alessio Buono, Andres Marcel Carrillo Ayala e Spiridione De Martino, ha ottenuto la promozione nella Serie A1 di spada maschile: la squadra del capoluogo ha sconfitto 45-34 il Koala Scherma, 45-35 l’Isef “Meda” Torino, 38-37 il Club Scherma Formia e 45-34 il Cus Pavia in finale; sale anche Giulio Gaetani con l’Accademia Marchesa Torino, terza classificata; lusinghiero settima posizione per il Club Scherma Taranto (Camilo Bory Barrientos, Mattia Loiacono, Vincenzo Santilio e William Venza), che ha superato al primo turno 45-43 il Bernardi Ferrara ma nel turno seguente è stato fermato sul 45-34 dal Club Scherma Formia. Nella sciabola femminile si salva il Club Scherma San Severo (con Roberta Ciffo, Martina D’Augelli e Cristina Pazienza) ma non riesce l’obiettivo al Circolo Schermistico Dauno (Serena Pia D’Angelo, Ester Morlino e Alessia Padalino). Nella sciabola maschile quinto il Club Scherma San Severo (con Ciro Buenza, Raffaele Minischetti, Ciro Tomaselli e Gaspare Lorenzo Venditti) che dopo un’ottima prima fase viene esentato dal primo turno della diretta ma cede nei quarti 45-42 con l’Accademia Musumeci Greco Roma, che pure aveva sconfitto nel girone di qualificazione; salvezza ottenuta dalla Scherma Trani con Marco Domenico Pellegrino, Lucio Mauro Carenza, Biagio Capurso e Lorenzo Iadaresta.

Da segnalare infine la promozione in A1 dei due fiorettisti pugliesi Francesco Pio Iandolo e Aristide Ferrante, che con il Club Scherma Salerno hanno vinto la A2 e dello sciabolatore Davide Nicassio, secondo col Club Scherma Torino. Nell’ambito del fair play di casa nostra, rimane impressa la scena successiva alla vittoria in girone dei tarantini nel derby con gli spadisti baresi, suggellata da una serie di sinceri abbracci tra Atleti e Dirigenti – sotto gli occhi del Presidente Matteo Starace – a preludio dei successi di qualche ora dopo. Un caloroso abbraccio del Comitato pugliese a tutti gli artefici delle imprese realizzate sulle pedane di Caorle

SCHERMA PUGLIA



Biografia Autore

Potrebbero interessarti