Foggia Calcio, pari e record a Cosenza. E addio Lega Pro…

Foggia Calcio, pari e record a Cosenza. E addio Lega Pro…


Foggia Calcio, pari e record a Cosenza. E addio Lega Pro…

Il Foggia Calcio pareggia 2-2 contro il Cosenza, eguaglia il record del 1947-1948 con solo 3 sconfitte e lancia Mazzeo re dei bomber

Nel deserto del ‘Marulla’ di Cosenza, sotto un sole caldo di fine primavera, il Foggia saluta la Lega Pro, chiudendo una parentesi lunga 19 anni. Per la cronaca la partita è finita 2-2, ma è un risultato più utile alle statistiche che alla classifica del campionato. A tal proposito, i rossoneri eguagliano il record di 3 sconfitte in una stagione (l’ultima volta nel 1947-1948) e lancia Mazzeo in vetta alla classifica dei marcatori (21 gol) con una pregevole doppietta. Poi, poco altro. D’altra parte i rossoneri erano già in B da tre settimane, mentre il Cosenza chiedeva solo di conoscere l’avversaria nei playoff (sarà il Catania). Col triplice fischio dell’arbitro Marini di Trieste, dicevamo, il Foggia si mette alle spalle la Lega Pro. Già, perché la Supercoppa, che si disputerà a partire dal prossimo fine settimana, sarà un anticipo di Serie B contro Venezia e Cremonese. A tal proposito Stroppa ha preferito non rischiare i diffidati ed ha tenuto a riposo Agnelli, Chiricò, Coletti, Rubin e Vacca, oltre al portiere Guarna.

I cambi non stravolgono lo stile di gioco del Foggia, che mette in pratica la consueta rete di passaggi e fraseggi in verticale e al 23′ Mazzeo sfiora il gol su assist in verticale di Sarno, ma il portiere si oppone con il piede. Alla mezzora Sarno ci prova con il sinistro dal limite, la palla tocca la schiena di un avversario e s’impenna, ma è bravo ancora una volta Saracco ad opporsi. Il Foggia attacca ma si lascia sorprendere in contropiede. A segnare è l’ex Letizia (di proprietà del Foggia) che di piatto sinistro fulmina Sanchez su cross da destra di Mendicino. Nel finale di tempo il portiere rossoblu si oppone in maniera stilisticamente imperfetta, ma efficace, sulle conclusioni di Sarno e Mazzeo.La seconda frazione si apre con il raddoppio dei padroni di casa. A propiziarlo un errore del portiere rossonero Sanchez che si fa sorprendere dalla conclusione dai venticinque metri di Corsi. Stroppa prova a correre ai ripari e inserisce Di Piazza e Pompilio in attacco e regala l’esordio all’uruguayano Faber. Ma a fermare i rossoneri è sempre il portiere Saracco. Al 61′ prima si oppone al tiro di Mazzeo, deviando la sfera sul palo, poi artiglia il tap in ravvicinato di Di Piazza. Il gol, quello vero, arriva al 66′, su azione personale di Mazzeo, bravo a infilare la porta con la complicità di una deviazione di un difensore. Il Foggia si riversa in attacco alla ricerca del pareggio e rischia ancora una volta su una ripartenza, quando Calamai serve un pallonetto per il subentrato Mungo che manca la deviazione volante. Poi la follia degli ultimi minuti di gara. Al 90′ suonato Di Piazza coglie il palo con una deviazione volante su cross di Pompilio. Un errore macroscopico che si fa subito perdonare servendo col sinistro un delizioso assist per Mazzeo che al 93′ porta in pareggio la gara. Porta il suo nome in vetta alla classifica dei migliori realizzatori. Porta il Foggia Calcio fuori dall’inferno della Lega Pro.

COSENZA – FOGGIA CALCIO 2-2
MARCATORI – 32′ Letizia (C), 54′ Corsi (C), 66′ Mazzeo (F), 93′ Mazzeo (F)

COSENZA (4-4-2) – Saracco; Corsi, Blondett, Pinna, D’Orazio; Criaco (78′ Statella), Ranieri, Calamai, Cavallaro (89′ Meroni); Letizia (60′ Mungo), Mendicino. A disp.: Perina, Bilotta, Madrigali, Tedeschi, Capece, Stranges, Sueva. All.: De Angelis
FOGGIA (4-3-3) – Sanchez; Angelo, Martinelli, Figliomeni, Loiacono; Sicurella (56′ Di Piazza), Agazzi, Gerbo (72′ Faber); Sarno, Mazzeo, Sainz-Maza (78′ Pompilio). A disp.: Guarna, Agnelli, Vacca, Chiricò, Tucci, Dinielli, Coletti, Rubin, Martino. All. Giovanni Stroppa
ARBITRO – Marini di Trieste
AMMONITI – 57′ Gerbo (F), 67′ Angelo (F), 86′ Calamai (C), 93′ Figliomeni (F)
ESPULSI
ANGOLI – 1-4
RECUPERO
NOTE



Biografia Autore

Domenico Carella

Direttore di Foggiasport24.com - Giornalista del Corriere del Mezzogiorno (dorso del Corriere della Sera) e conduttore della trasmissione social "4 Amici al bar", in onda tutti i lunedì su youtube e i maggiori social network. Autore dei libri "Diavolo di un satanello", "E il diavolo ci mise la coda", "GI4NNI PIR4ZZINI, una vita da capitano" e "Foggia - Inter 3-2, 31 gennaio 1965, l'impresa degli eroi di Pugliese".

Potrebbero interessarti