Stroppa: “Prestazione straordinaria, ora due trasferte decisive”

Stroppa: “Prestazione straordinaria, ora due trasferte decisive”


Nel dopo-partita Stroppa ha parlato con la stampa. Ecco le sue dichiarazioni.

LA PARTITA – “I miei giocatori hanno fatto una prestazione straordinaria e l’avrebbero fatta, oggi, contro qualunque avversario. Tra l’andata e il ritorno è cambiato tutto. Stasera abbiamo dimostrato che, giocando con una certa strategia, possiamo esaltare le qualità dei singoli. Nel primo tempo è stato assurdo andare al riposo solo sull’1-0, nella ripresa abbiamo raccolto i frutti.”

IL CAMPIONATO – “Ora abbiamo aumentato il nostro vantaggio e c’è una partita in meno da disputare. La mia testa, però, è già proiettata a Catanzaro, è importante recuperare le energie mentali e fisiche, curare i dettagli. Il Catanzaro ha vinto con il Catania, gioca per salvarsi e ha bisogno di punti. Questa squadra non ha mai avuto cali di prestazioni, sono i risultati che, a volte, ci sono mancati. Il campionato, sinora, è stato davvero difficile, con tante squadre che hanno lottato per il primato. Le prossime 2 trasferte possono essere decisive. Cercheremo sempre di fare bottino pieno.”

I SINGOLI – “Mazzeo è straordinario, il centravanti perfetto per la nostra identità di gioco, ma non voglio dimenticare Sarno, che per 2 mesi ha dovuto giocare in quel ruolo in precarie condizioni fisiche. Non conosco le condizioni di Agazzi e Di Piazza, le valuteremo domani.”



Biografia Autore

Ruggiero Alborea

Nato a Foggia nel 1983, laureato al Politecnico di Bari, segue il calcio sin da piccolo. Cresciuto con il mito del Foggia di Zeman e la passione per il giornalismo ereditata dal nonno Giovanni Spinelli, storico cronista de “La Gazzetta del Mezzogiorno”. Ama raccontare le storie del calcio perché, in fondo, quelli non sono solo 22 uomini in mutande che corrono dietro ad un pallone. Collaboratore del “Giornale di Sicilia” e “Sestarete”, è nella squadra di Foggiasport24 dal 2013.

Potrebbero interessarti