Header ad
160×600 empty

Master, ad Ariccia Forcella primo e Lo Muzio seconda

Master, ad Ariccia Forcella primo e Lo Muzio seconda


Ottimi risultati per la scherma pugliese nella sesta ed ultima gara di qualificazione del circuito Master, disputata ad Ariccia, con ben cinque piazzamenti sul podio.

Lo sciabolatore foggiano dell’Aeronautica Militare Raffaele Forcella si è imposto nella categoria 0: esentato dal primo turno della diretta, ha regolato in sequenza Andrea Imperatrice del Club Scherma Roma per 10-5, Giacomo Mazzoni (Zinella Scherma) per 10-1, Gianluca Filippi (Musumeci Greco Roma) per 10-8 ed, in finale, Alessandro Lispi (anche lui dell’Accademia Musumeci Greco Roma) per 10-6.

Secondo posto per Gabriella Lo Muzio del Circolo Schermistico Dauno nelle categorie unificate 2-3 di sciabola femminile: dopo aver fruito di un bye negli ottavi, ha eliminato la compagna di club Concetta Talamo (sesta classificata) all’ultima stoccata ed in semifinale Anna Renna del Club Scherma Salerno per 10-8; la vittoria finale è andata a Margherita Camerin delle Lame Gialloblu col punteggio di 10-4.

Terza nella sciabola 1 per Daniela De Pellegrino del Circolo Schermistico Dauno che ha sconfitto all’ultima stoccata Alessandra Ramella Pairin dell’Isef “Meda” Torino; in semifinale è stata superata 10-2 da Costanza Drigo del Club Scherma Ariete;  sesta la compagna di squadra Stefania Saponaro.

Terza piazza anche per Carlo Nicastro nella sciabola  2: primo dopo la fase a gironi, è entrato in tabellone direttamente dagli ottavi superando 10-5 il compagno  Gaetano Palumbo (15°), poi nei quarti ha sconfitto 10-6 Paolo Benfenati del Circolo Scherma Imola; purtroppo solo per una stoccata gli è sfuggita la semifinale contro l’antagonista storico Stefano Lanciotti del Club Scherma Roma, poi vincitore della prova; presente Umberto Serafino dell’Accademia Re Manfredi che ha chiuso  al quinto posto: il polivalente Serafino era in gara anche nl fioretto, dove si è piazzato 11°, e nella spada (12°). Completano l’elenco dei pugliesi nella sciabola le due del Circolo Schermistico Dauno Aurelia Anna Tranquillo (ottava) e Antonella Lepore (nona) nella  0 edil duo dell’Accademia Scherma Lecce Alessandro Presicce (15° nella 1) e Claudio Cacciapaglia (16° nella 2).

Podio nel fioretto femminile per le categorie unificate 2 e 3 per Maria Grazia Lattanzio del Circolo Dauno, che supera 10-6 negli ottavi Cecilia Majello (Podjgym Avellino) e 10-3 Monica Stocco (Lame Gialloblu) nei quarti; in semifinale cede 10-7 a Gianna Della Corte (Giannone Caserta) e si piazza così al terzo posto.

Completa il nostro gruppo il terzetto del Club Scherma Bari nella spada  1 con Luigi Anastasia 18°, Roberto Lippolis 19° e Cosimo Malvaso 25°. A tutti un grosso ad maiora a tutti i master pugliesi.

SCHERMA PUGLIA



Biografia Autore

Potrebbero interessarti