Foggia Calcio, vittoria e azioni da flipper…

Foggia Calcio, vittoria e azioni da flipper…


Il Foggia mette la settima vittoria consecutiva e comincia a vedere il premio finale. In uno Zaccheria strapieno di 12000 cuori pulsanti e ansiosi, si parte con il ricordo di due persone storiche per la storia del Foggia, il mitico portiere Franco Mancini e l’eterno condottiero ultras Piero La Salandra. Si affrontano due squadre in salute, ma neanche il tempo di riscaldare la voce per i cori, Mazzeo (voto 8) tira fuori dal cilindro una perla di alta scuola. Spalle alla porta, si gira e piazza il pallone sul palo lungo con un tiro a giro, esplosione dello stadio e rossoneri in vantaggio dopo 2′. La Paganese cerca di assestarsi dopo il colpo subito ma, un po’ come il Francavilla, subisce il pressing di ritmo e fraseggi del Foggia soprattutto a centrocampo con un Deli (voto 7,5) tra i migliori ed un Vacca (voto 7) davvero ispiratissimo che detta legge sulla metà campo. Agazzi, purtroppo costretto ad uscire per un risentimento muscolare, al suo posto entra un Agnelli (voto 7) che mette tutto il cuore in campo ed é fondamentale nello spezzare le manovre dei campani. Due clamorose occasioni per il Foggia sul finale di gara con Di Piazza (voto 6) che si innervosisce per un passaggio troppo forte di Chirico’ (voto 6,5) e con Deli. Nella ripresa il Foggia mantiene il predominio del gioco e sigla il colpo di grazia con un azione da flipper anni ’90 di nuovo con Mazzeo sempre pronto a ribadire in rete e con Deli su una splendida giocata di Agnelli. La squadra abbassa il ritmo nel finale e subisce il gol della bandiera degli azzurrostellati facendo perdere l’imbattibilità a Guarna (voto 6), non proprio impeccabile. Ormai si aspetta il finale della gara di Cosenza, che arriva a pochi minuti dal fischio conclusivo, un pareggio che consente al Foggia di allungare a +6. Nel dare un voto complessivo alla squadra, il miglior reparto che dimostra un grande affiatamento é la difesa, da Gerbo (voto 7) un trattore stile Zanetti e Rubin (voto 7) cursore e, all’occorrenza, cecchino fino alla coppia di centrali Coletti (voto 7) e Martinelli (voto 7,5) che costituiscono una fortezza inespugnabile. La giostra rossonera continua a girare e Stroppa (voto 7) si prepara alle due trasferte con un’altra piccola fetta di un premio atteso da 20 anni.

Visita: Foggiasport24.com
CLICCA QUI
per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook
CLICCA QUI per scaricare gratis la nostra app Android



Biografia Autore

Potrebbero interessarti