Header ad
160×600 empty

Zaccheria, è qui la festa! Superato 1-0 anche il Melfi

Zaccheria, è qui la festa! Superato 1-0 anche il Melfi


Allo “Zaccheria” va in scena la festa del Foggia, promosso in B dopo 19 anni di attesa. Termina 1-0 per effetto del gol di Martinelli. Proprio il difensore rossonero era rimasto l’unico dei titolari del Foggia a non essere ancora andato a segno in questa stagione.

PRIMO TEMPO – La prima occasione per il Foggia capita sul sinistro di Sarno al 4’: conclusione fuori di pochissimo. Maza ci prova da fuori al 10’ con un destro che termina sul fondo. Rossoneri in vantaggio al 13’ con Martinelli: il suo destro sugli sviluppi di un calcio d’angolo piega le mani di Gragnaniello e gonfia la rete sotto la Curva Sud. Ci provano ancora –senza fortuna – Maza al 22’ e Mazzeo al 25’. Ultima occasione del primo tempo proprio per il centravanti rossonero nel finale di frazione. Al 45’ annullato un gol a Coletti per fallo su Grea.

SECONDO TEMPO – Opportunità per il Melfi a inizio ripresa, ma la conclusione di Lodesani è troppo centrale per impensierire Guarna. Nel Foggia occasione per Sarno, che però non riesce a festeggiare con la marcatura la centesima presenza in rossonero. Al 21’ ci prova Mazzeo, alto di poco. Melfi vicino al pareggio al 42’ con un colpo di testa di Romeo su corner battuto da Vicente e poi ancora al 44’ con una punizione di De Angelis (bravo Guarna a deviare in angolo). Grande occasione per Mazzeo nel recupero, ma il capocannoniere del campionato fallisce una facile opportunità calciando su Gragnaniello e vanificando uno splendido assist di Chiricò. Termina dunque 1-0 l’ultima partita di campionato in Lega Pro allo “Zaccheria”. Domenica prossima la regular season si chiuderà a Cosenza. Appuntamento poi a metà maggio per la Supercoppa di categoria, che vedrà impegnato il Foggia contro le vincitrici degli altri due gironi.

FOGGIA – MELFI
 1-0
MARCATORI – 13′ Martinelli (F)
FOGGIA (4-3-3) – Guarna; Loiacono, Martinelli, Coletti, Rubin; Agnelli (59′ Gerbo), Vacca, Agazzi; Sarno (74′ Di Piazza), Mazzeo, Maza (73′ Chiricò).
A disp.: Tucci, Sanchez, Angelo, Figliomeni, Chiricò, Di Piazza, Sicurella, Dinielli, Pompilio, Martino, Gerbo, Faber.
All. Giovanni Stroppa
MELFI (4-5-1) – Gragnaniello; Grea, Romeo, Laezza, Lodesani; De Vena (69′ Mangiacasale), Ferraro (58′ Demontis), Vicente, Esposito, Gammone; Foggia (77′ De Angelis).
A disp.: Viola, Bruno, De Giosa, Libutti, Pandolfi, De Angelis, Obeng, Demontis, Mangiacasale, Gava, Sciretta.
All. Aimo Diana
ARBITRO – De Remigis di Teramo (Ruggieri / Michieli)
AMMONITI – Rubin (F), Vacca (F), Lodesani (M)
ESPULSI
ANGOLI – 7-3
RECUPERO – 0′ p.t., 4′ s.t.
NOTE



Biografia Autore

Ruggiero Alborea

Nato a Foggia nel 1983, laureato al Politecnico di Bari, segue il calcio sin da piccolo. Cresciuto con il mito del Foggia di Zeman e la passione per il giornalismo ereditata dal nonno Giovanni Spinelli, storico cronista de “La Gazzetta del Mezzogiorno”. Ama raccontare le storie del calcio perché, in fondo, quelli non sono solo 22 uomini in mutande che corrono dietro ad un pallone. Collaboratore del “Giornale di Sicilia” e “Sestarete”, è nella squadra di Foggiasport24 dal 2013.

Potrebbero interessarti