34. Giornata – Doppio derby pugliese. La salvezza passa dalla Calabria

34. Giornata – Doppio derby pugliese. La salvezza passa dalla Calabria


AKRAGAS-PAGANESE domenica 9 aprile, ore 14:30
Sfida importante ad Agrigento. I padroni di casa sono alla ricerca di preziosi punti salvezza. Gli ospiti possono provare ad entrare nel gruppo playoff.

CASERTANA-FOGGIA domenica 9 aprile, ore 14:30
Un Foggia che pare inarrestabile (8 vittorie consecutive, 6 vittorie raccolte negli ultimi 8 match esterni) affronta la Casertana, che proverà a consolidare la posizione playoff dopo la sconfitta di Siracusa. I padroni di casa non potranno schierare Rajcic, che sconterà contro la capolista la seconda delle tre giornate di squalifica comminategli. La presentazione della squadra di mister Tedesco è come sempre affidata a Gianpaolo Limardi.

FONDI-MESSINA domenica 9 aprile, ore 14:30
Allo stadio “Domenico Purificato” di Fondi si sfidano due compagini che, per il momento, sono fuori dalle zone-spareggi, stazionando a metà classifica. I padroni di casa sono in un pessimo momento di forma (l’ultima vittoria risale al 18 febbraio contro il Monopoli) e saranno privi dello squalificato Tiscione. Il Messina, seppur con prestazioni altalenanti, sembra essersi tirato fuori dalla zona retrocessione.

JUVE STABIA-MATERA domenica 9 aprile, ore 14:30
A Castellammare va in scena il big match di giornata, la cui importanza è però ridotta dalle scarse ambizioni degli ospiti nella regular season. La squadra di Auteri, infatti, ha ormai la testa ai playoff. I padroni di casa cercheranno il riscatto dopo la sconfitta 3-2 patita a Lecce.

caturano
Salvatore Caturano, bomber del Lecce e capo-cannoniere del campionato

LECCE-TARANTO domenica 9 aprile, ore 14:30
Il primo dei due derby pugliesi si disputerà al “Via del Mare”, dove i padroni di casa, al secondo match interno consecutivo, cercheranno di tenere vivo il campionato provando a fare bottino pieno contro il Taranto. Gli ospiti, dal canto loro, devono assolutamente reagire (1 sola vittoria negli ultimi 8 match) per evitare di toccare l’ultimo gradino della classifica, che significherebbe retrocessione diretta.

REGGINA-CATANZARO domenica 9 aprile, ore 14:30
Il sentitissimo derby calabrese può valere la salvezza. Gli amaranto, grazie alle 2 vittorie consecutive contro Melfi e Taranto, si sono tirati fuori dalla zona playout. Il Catanzaro deve invece migliorare il suo rendimento se vuole evitare di affrontare gli spareggi.

VIBONESE-CATANIA domenica 9 aprile, ore 14:30
I padroni di casa hanno appena vinto il fondamentale match di Melfi e si proiettano galvanizzati verso la sfida contro il Catania. Gli etnei (out Pozzebon per squalifica) cercheranno di dare continuità alla vittoria contro la Virtus Francavilla, arrivata dopo ben 5 sconfitte consecutive.

VIRTUS FRANCAVILLA-ANDRIA domenica 9 aprile, ore 14:30
Nel secondo derby pugliese di giornata si affrontano due squadre in zona-playoff, con la necessità di consolidare il proprio piazzamento. I momenti di forma sono negativi per entrambe: sia la Virtus che l’Andria non vincono da oltre un mese, il 5 marzo, quando la Virtus sconfisse il Lecce e l’Andria l’Akragas. Gli ospiti dovranno fare a meno dello squalificato Curcio.

mendicino_ettore
Ettore Mendicino, autore di una doppietta nella vittoria 6-2 del Cosenza a Monopoli

COSENZA-SIRACUSA domenica 9 aprile, ore 18:30
Sfida di alta classifica al “San Vito” di Cosenza. I padroni di casa, reduci dal roboante 6-2 di Monopoli, affrontano il Siracusa di Sottil, sorprendentemente quinto in campionato, ma privo di Catania (squalificato dal Giudice Sportivo).

MONOPOLI-MELFI domenica 9 aprile, ore 18:30
La giornata si chiude con il match fra le due formazioni più disastrate del campionato. Da una parte il Monopoli, a cui la vittoria manca da 15 turni, quintultimo in classifica solo grazie ai punti realizzati nella prima metà della stagione. Dall’altra il Melfi che, dopo la sconfitta interna contro la Vibonese, occupa desolatamente l’ultima posizione della graduatoria. I pugliesi hanno appena esonerato Bucaro e richiamato al suo posto Diego Zanin. Gli ospiti non potranno schierare lo squalificato Vicente.



Biografia Autore

Ruggiero Alborea

Nato a Foggia nel 1983, laureato al Politecnico di Bari, segue il calcio sin da piccolo. Cresciuto con il mito del Foggia di Zeman e la passione per il giornalismo ereditata dal nonno Giovanni Spinelli, storico cronista de “La Gazzetta del Mezzogiorno”. Ama raccontare le storie del calcio perché, in fondo, quelli non sono solo 22 uomini in mutande che corrono dietro ad un pallone. Collaboratore del “Giornale di Sicilia” e “Sestarete”, è nella squadra di Foggiasport24 dal 2013.

Potrebbero interessarti