Header ad
160×600 empty

Presentata a San Severo la 2° Prova Under 14 Gran Prix “Kinder + Sport” di sciabola

Presentata a San Severo la 2° Prova Under 14 Gran Prix “Kinder + Sport” di sciabola


La Biblioteca civica “Alessandro Minuziano” di San Severo – diretta dalla dottoressa Concetta GRIMALDI – ha ospitato la conferenza stampa di presentazione della Seconda Prova di sciabola Under 14 valida per il Gran Prix “Kinder + Sport” in programma al Palazzetto “Falcone e Borsellino” sabato 25 e domenica 26 marzo con l’organizzazione del Club Scherma San Severo. Per gli onori di casa il Sindaco Francesco MIGLIO ha delegato l’Assessore allo Sport ed alla Legalità Raffaele FANELLI con il Presidente della Commissione Sport Marco CANTORO; significative le presenze istituzionali, dalla Dirigente del Commissariato della Polizia di Stato di San Severo Cristina FINIZIO alla Docente Delegata alle Attività Sportive dell’Università degli Studi di Foggia Donatella CURTOTTI, dal Dirigente della filiale di Foggia di Poste Italiane (che anche quest’anno ha garantito un annullo filatelico speciale in concomitanza con l’evento) Giuseppe STANISCI al Vice Presidente del Parco Scientifico – Tecnologico “Technoscience San Raffaele” Aldo D’ALESSANDRO. Il CONI è stato rappresentato dalla Componente della Giunta regionale Francesca RONDINONE e la Regione Puglia dal Direttore dell’Agenzia per la Mobilità Elio SANNICANDRO, past President del Coni Puglia. Per casa Scherma hanno onorato l’evento il Presidente Giorgio SCARSO, il Presidente della Commissione Immagine federale Renato MARTINO, il Componente della Corte Sportiva federale di Appello Raffaele Ignazio IRMICI, il Presidente del Comitato Regionale pugliese Matteo Antonio STARACE, il Vice Presidente ed i Consiglieri del Comitato Regionale pugliese Roberto LIPPOLIS, Antonio TANZI e Carlo NICASTRO; in rappresentanza della Società, il presidente Gaspare Lorenzo VENDITTI e per il comitato organizzatore il presidente Antonio CARELLA con Raffaele IRMICI, Nicoletta ZAPPITELLI STARACE e Carolina TRICARICO. C’è stato spazio anche per un breve intervento dei giovani talenti pugliesi di sciabola Gaia CARELLA, Emanuele NARDELLA e l’azzurra Martina CRISCIO.

Il Presidente della Commissione Immagine Renato Martino, che per 14 anni è stato al vertice del Comitato Regionale pugliese, ha evidenziato come il comitato organizzatore sanseverese goda della massima fiducia da parte della Federazione: “Che la gara abbia da nove anni questa location e che sia diventata un appuntamento fisso all’interno del calendario nazionale è dovuto alla grande attenzione che viene posta nei cerimoniali, nelle premiazioni, nel protocollo e nella gestione delle partnership istituzionali e commerciali; ogni anno il Club Scherma San Severo ha saputo proporre qualcosa di nuovo ed anche stavolta mi aspetto belle novità!”. Il Presidente del Comitato FederScherma Puglia Matteo Starace, nel ringraziare per la rinnovata fiducia, ha posto l’attenzione sulle ricadute economiche dall’evento: “La partecipazione stimata di circa 500 atleti con famiglie, tecnici ed accompagnatori al seguito è una occasione da non perdere in termini di promozione del nostro territorio e delle sue eccellenze. Non va poi dimenticato il notevole risparmio che, in questi anni, hanno potuto operare le Società e le famiglie della nostra regione grazie a questa gara: d’altronde si dice non a caso che il risparmio è la prima fonte di guadagno”. Molto applaudito l’intervento del Presidente della Federazione Italiana Scherma, Giorgio Scarso, che ha subito voluto dare un segnale forte: “A seguito dei recenti episodi di cronaca avvenuti a San Severo c’è stato chi mi ha chiesto se fosse davvero il caso di confermare questa location. Ma la scherma non scappa! La scherma, anzi, vuole testimoniare una forte presenza ed uno stile di vita improntato al rispetto dell’avversario per dimostrare che San Severo non è quello che racconta la cronaca nera ma è ciò che esprime nei suoi valori migliori come il sano agonismo, lo sport, l’amicizia. Non a caso la Federazione nei giorni scorsi ha presentato a Napoli un progetto che la vede coinvolta, assieme all’Esercito, alle scuole ed alla Chiesa, per la valorizzazione del territorio e la prevenzione della devianza minorile portando la scherma nei quartieri a rischio. È la dimostrazione di quanto sostengo da tempo: avere un club di scherma in città significa avere un polo di promozione culturale e sportiva, un ambiente inclusivo che migliora la qualità della vita. Quest’anno più che mai la prova Under 14, dalla quale passano i futuri campioni della scherma italiana, assume un valore particolare proponendosi come una gara di socialità ed amicizia, una festa per la migliore gioventù”. Il programma di gare prevede per sabato 25 marzo le gare per le categorie Allievi, Ragazze, Allieve e Maschietti più la prova promozionale dedicata ad Esordienti e Prime Lame; domenica 26 saranno invece in pedana le categorie Ragazzi, Giovanissime, Bambine e Giovanissimi.

SCHERMA PUGLIA



Biografia Autore

Potrebbero interessarti