Il Foggia Calcio con la Juve Stabia, il Lecce a Francavilla. Incroci-brivido in vetta

Il Foggia Calcio con la Juve Stabia, il Lecce a Francavilla. Incroci-brivido in vetta
Photo Credit To Casa della Fotografia


Vincere lo scontro diretto con la Juve Stabia, per allontanare (forse definitivamente) le «vespe» dalla lotta per il primato; Sperare in un passo falso della capolista Lecce, impegnata sul difficile campo della Virtus Francavilla, per sognare il sorpasso in vetta.

13.000 ROSSONERI – Questo è il duplice obiettivo del Foggia, alla vigilia del match contro la Juve Stabia (stadio Zaccheria, ore 18.30). Una partita difficile al cospetto di una squadra che per larghi tratti della stagione si è alternata in vetta alla classifica, assieme a Lecce, Matera ed appunto i rossoneri. L’attesa in città è palpabile e potrebbero esserci oltre 13.000 tifosi del Foggia sugli spalti, considerato che il settore ospiti sarà off-limits per gli stabiesi e destinato ai sostenitori locali.

CONCENTRAZIONE – Nella gara di andata il Foggia incassò la prima dolorosissima sconfitta della stagione. Finì 4-1 per le vespe, in una giornata da dimenticare per gli uomini di Stroppa. Proprio per questo, nonostante il girone di ritorno a corrente alternata dei campani (3 vittorie in otto partite), il tecnico rossonero non vuole cali di concentrazione e tiene alta la guardia: «È una delle avversarie più forti del campionato, è in salute malgrado i passi falsi, ha identità, è strano che abbia perso contatto con le prime due. È tra le più importanti come rosa nei doppi ruoli, ha giocatori di valore, ha conoscenze dietro e davanti ed ha sempre meritato la classifica per come ha giocato. Vengono a Foggia a giocare con determinazione e voglia di riscatto per gli ultimi risultati».

METEO – Un cielo uggioso caratterizza la domenica dello Zaccheria. Questa mattina il sole non ha ancora fatto capolino su Foggia, dove nelle prime ore del pomeriggio è attesa anche qualche goccia di pioggia. Nel corso della serata, invece, dovrebbero esserci delle schiarite. Il campo, quindi, potrebbe essere scivoloso.

FOGGIA – A parte il centrale Empereur, bloccato da una distorsione, Stroppa torna a contare sugli esterni di difesa Rubin e Angelo. Nelle prossime ore il tecnico valuterà il loro utilizzoe: «Rubin potrebbe giocare; a centrocampo ci sono tre posti per sette elementi, quattro restano fuori. Valuteremo se Empereur potrà venire in panchina. L’esperienza di Angelo fa comodo. Sono contento che la squadra sia quasi al completo». Dubbio in mediana tra Agazzi, Gerbo e il capitano Agnelli, alla ricerca di una maglia da titolare accanto a Vacca e Deli. Probabile conferma per il tridente Sarno – Mazzeo – Di Piazza.

FORMAZIONE

Guarna
Rubin
Coletti
Martinelli
Loiacono
Deli
Vacca
Agazzi
Di Piazza
Mazzeo
Sarno

JUVE STABIA – Le vespe arrivano al match senza particolari defezioni, fatta eccezione per Montalto, fuori rosa. Il tecnico Fontana non dovrebbe mutare il 4-3-3 che ha caratterizzato la stagione, affidato alla vecchia guardia. Panchina per il neo acquisto Cutolo. In attacco Paponi (favorito) e Ripa si contendono il ruolo di riferimento centrale del tridente con Marotta a Sinistra e uno tra Lisi e Kanoute a destra. Dubbio a centrocampo tra Mastalli e Salvi. Uno dei due andrà a completare il reparto con Capodaglio e Izzillo.

FORMAZIONE

Russo
Liotti
Morero
Atanasov
Cancellotti
Mastalli
Capodaglio
Izzillo
Marotta
Paponi
Kanoute

DIRETTA – Scaricagratuitamente la APP Android di Foggiasport24.com da GOOGLE PLAY STORE e riceverai gli aggiornamenti direttamente sul tuo cellulare.

Biografia Autore

Domenico Carella

Direttore di Foggiasport24.com - Giornalista del Corriere del Mezzogiorno (dorso del Corriere della Sera) e conduttore della trasmissione social "4 Amici al bar", in onda tutti i lunedì su youtube e i maggiori social network. Autore dei libri "Diavolo di un satanello", "E il diavolo ci mise la coda", "GI4NNI PIR4ZZINI, una vita da capitano" e "Foggia - Inter 3-2, 31 gennaio 1965, l'impresa degli eroi di Pugliese".

Potrebbero interessarti