Il Foggia Calcio è in vetta: 1-0 alla Juve Stabia

Il Foggia Calcio è in vetta: 1-0 alla Juve Stabia


Il Foggia soffre ma vince contro la Juve Stabia e, complice lo scivolone del Lecce a Francavilla, acciuffa nuovamente il primo posto in campionato.

PRIMO TEMPO – La prima conclusione per il Foggia arriva dopo 4 minuti di gioco con Loiacono che, al volo sugli sviluppi di un corner, calcia alto. Per la Juve Stabia risponde il centravanti Paponi 2 minuti più tardi con una conclusione centrale. Contropiede del Foggia al 18’ con Di Piazza: l’attaccante rossonero è bravissimo a liberarsi di un difensore ma sulla sua conclusione si fa trovare pronto il portiere ospite Russo. I padroni di casa ci provano con Agazzi al 35’, ma il suo tiro è deviato in angolo dalla difesa stabiese. Al 38’ Di Piazza calcia alto da ottima posizione, ben assistito da Mazzeo. La svolta del match arriva nel finale di tempo: fallo (ingenuo) su Sarno e calcio di rigore che Mazzeo trasforma.

SECONDO TEMPO – Parte forte la Juve Stabia nella ripresa e subito Kanoute sfiora il pari al termine di un’azione insistita. Fontana inserisce Liviero e Marotta provando a rendere più offensiva la sua formazione. Al 19’ proprio il neo-entrato Marotta è bravo, con un controllo, a eludere la marcatura di due difensori foggiani, ma la sua conclusione è completamente sballata. Forze fresche nel Foggia: entrano Maza e Gerbo, fuori Mazzeo (dolorante) e Deli. Ancora Marotta semina il panico fra la retroguardia rossonera al 35’, bravo Guarna a neutralizzare il suo tiro (forte ma centrale). Ci prova anche il neo-entrato Cutolo 2 minuti più tardi, ma la sua conclusione al volo termina di poco a lato. L’assedio stabiese prosegue: i più attivi sono ancora Marotta e Cutolo, mentre Guarna prende il giallo per perdita di tempo. Il Foggia, però, resiste e ottiene una preziosissima vittoria che la riporta in vetta al campionato. Espulso il difensore ospite Morero nel finale.

FOGGIA – JUVE STABIA 1-0
MARCATORI – 44′ Mazzeo (F) rig.
FOGGIA (4-3-3) – Guarna; Loiacono, Martinelli, Coletti, Rubin; Agazzi, Vacca, Deli (72′ Gerbo); Sarno (79′ Agnelli), Mazzeo (69′ Maza), Di Piazza.
A disp.: Tucci, Sanchez, Figliomeni, Agnelli, Chiricò, Maza, Empereur, Sicurella, Dinielli, Pompilio, Gerbo, Faber.
All. Giovanni Stroppa
JUVE STABIA (5-3-2) – Russo; Cancellotti, Atanasov, Morero, Santacroce (58′ Liviero), Lisi (78′ Cutolo); Izzillo, Capodaglio, Mastalli (59′ Marotta); Kanoute, Paponi.
A disp.: Bacci, Liviero, Matute, Marotte, Manari, Giron, Salvi, Allievi, Esposito, Rosafio, Ripa, Cutolo.
All. Gaetano Fontana
ARBITRO – Fourneau di Roma (Benedettino / Fusco)
AMMONITI – Morero (JS), Vacca (F), Marotta (JS), Guarna (F), Liviero (JS)
ESPULSI – 88′ Morero (JS)
ANGOLI – 6-1
RECUPERO – 0′ p.t., 5′ s.t.
NOTE



Biografia Autore

Ruggiero Alborea

Nato a Foggia nel 1983, laureato al Politecnico di Bari, segue il calcio sin da piccolo. Cresciuto con il mito del Foggia di Zeman e la passione per il giornalismo ereditata dal nonno Giovanni Spinelli, storico cronista de “La Gazzetta del Mezzogiorno”. Ama raccontare le storie del calcio perché, in fondo, quelli non sono solo 22 uomini in mutande che corrono dietro ad un pallone. Collaboratore del “Giornale di Sicilia” e “Sestarete”, è nella squadra di Foggiasport24 dal 2013.

Potrebbero interessarti