Floriano: “Adesso salvo la Carrarese, ma da luglio torno a Foggia”

Floriano: “Adesso salvo la Carrarese, ma da luglio torno a Foggia”


Quest’estate è passato alla Carrarese ma a Giugno potrebbe tornare a Foggia per fine prestito. Da 4 mesi c’è una gioia in più nella vita di papà Roberto e mamma Stefania: la piccola Sofia. Roberto Floriano si è raccontato, in esclusiva, ai microfoni di Andrea Candelmo per Gianlucadimarzio.com: “Sofia è ancora troppo piccola, ma credo che quando crescerà potrei essere io il gelosone perché è sempre così tra un padre e una figlia.

L’idea di tatuarmi Sofia sulla gamba con un palloncino rosso in mano è stata di Camilla, la fidanzata di mio fratello. Le piace disegnare e le ho chiesto di pensare a qualcosa di originale.

Con la Carrarese eravamo partiti abbastanza bene, entro la fine di novembre avevamo già raccolto più di 20 punti, poi qualcosa è cambiato. Ci siamo inceppati, è andato via il precedente allenatore ed è arrivato un altro allenatore, Firicano, che conosce abbastanza bene la categoria. Abbiamo fatto 6 punti con lui in quattro partite, ci sta dando una grossa mano.

Qui mi hanno accolto tutti benissimo, dai tifosi alla società, passando per i compagni. E’ un club gestito da imprenditori locali, dove tutti fanno il proprio per farci sentire a nostro agio. Anche se con delle ambizioni diverse rispetto ad altre società.

Il Foggia è ancora proprietario del mio cartellino ma la Puglia è nel mio destino. Mio padre è nato nella provincia di Lecce, invece i miei nonni sono di Scampitella, che è in provincia di Avellino, in Campania, ma è praticamente a metà strada con Foggia. Sono emigrati tutti in Germania, infatti io sono nato lì.

Sono arrivato a Foggia perchè è stato direttamente De Zerbi a chiamarmi e a chiedere al Foggia di acquistarmi. Sono partito molto bene tra la doppietta alla Lucchese e il gol al Bari in Coppa Italia. Durante l’anno ho pagato tanti infortuni, sono convinto che avrei potuto fare di meglio se non fosse stato per tutti i problemi fisici.

Dopo la finale playoff persa allo Zaccheria con il Pisa logicamente c’era tanto sconforto, eppure ricordo che nello spogliatoio De Zerbi ha tenuto a ringraziarci. Avevamo disputato una stagione eccellente, vincendo la Coppa Italia, arrivando in finale playoff e riportando entusiasmo tra la gente della città.

Dal primo luglio tornerò a Foggia, sperando di ritrovare la squadra in un’altra categoria. Lo merita questa gente, lo merita la squadra.

Sento spesso Tommaso (Coletti), ma sento anche Gerbo ed Angelo, sono amico di molti calciatori del Foggia ancora.

Tra le mie esperienze calcistiche c’è la Bulgaria. In quel periodo avevo due possibilità: avrei potuto andare a giocare in Serie b scozzese, o di andare al Botev Vratsa, in Serie A bulgara. Ci sono rimasto per 4 mesi, poi sono tornato in Italia”.

foto: profilo Instagram di Roberto Floriano

Visita: Foggiasport24.com
CLICCA QUI
per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook
CLICCA QUI per scaricare gratis la nostra app Android

Biografia Autore

Potrebbero interessarti