Header ad
160×600 empty

CONI PUGLIA. Nominati i delegati provinciali

CONI PUGLIA. Nominati i delegati provinciali


Ufficializzati dal neo presidente Giliberto nella prima riunione di giunta. Assegnate anche le deleghe ai componenti dell’esecutivo. Vicepresidenti Vito Tisci (vicario) e Francesca Rondinone.

BARI – I Coni Point pugliesi hanno i nuovi delegati provinciali. Il neo presidente del Coni Puglia, Angelo Giliberto, li ha ufficializzati nella prima riunione di Giunta: per Bari Elio Sannicandro, nominato anche referente tecnico regionale per l’impiantistica; Oronzo Pennetta per Brindisi; Antonio Rutigliano per la BAT; Domenico Di Molfetta riconfermato
per Foggia; Antonio Pellegrino per Lecce; Michelangelo Giusti per Taranto.

Assegnate anche le deleghe del nuovo esecutivo: vicepresidenti Vito Tisci (vicario) e Francesca Rondinone; Nicola Calò, rapporti con le Federazioni; Grazio Menga, rapporti con il Cip e i vicepresidenti; Graziano Montel, rapporti con le Discipline associate; Mimmo Marzullo, rapporti con gli Enti di promozione sportiva; Pierfrancesco Romanelli, marketing. In giunta anche Giuseppe Pinto, presidente regionale del Cip – Comitato Italiano Paralimpico.

Ufficializzati inoltre i partecipanti con incarichi speciali: Fabio Mariani, coordinatore degli EPS con delega ai progetti socio-sportivi regionali; Alberto Lategola, delegato per gli sport nautici; Margaret Gonnella, delegata per le attività sportive scolastiche; Mimmo Accettura, delegato per la medicina sportiva e la salute.

Alla riunione anche la dirigente Territorio e Promozione del Coni nazionale, Cecilia D’Angelo, che portando gli auguri di buon lavoro del Comitato nazionale, ha sottolineato come la Puglia sia ormai “una regione di punta, la più attiva al Sud, per vitalità e progetti: da quelli sui corretti stili di vita come lo ‘Sbam!’ con la Regione Puglia, da riprendere in chiave nazionale, a quelli sulle politiche sociali  come  ‘Coni Ragazzi’, su cui la Puglia è attivissima. Quest’anno il territorio regionale si interfaccerà con la nuova visione di iniziative nazionali come i Centri Coni e gli Educamp; ma anche, sul fronte dell’inclusione, con un importante progetto – che ha catturato l’attenzione del Cio – sui minori migranti non accompagnati: l’obiettivo è di inserire subito un’area così strategica come quella pugliese tra la regioni pilota”.

Fabio Nardulli – Uffici Stampa



Biografia Autore

Potrebbero interessarti