“Ciccio Patino, l’ala che fece volare il Foggia”: ieri la presentazione del libro al teatro Giordano

“Ciccio Patino, l’ala che fece volare il Foggia”: ieri la presentazione del libro al teatro Giordano

Nella splendida cornice della Sala Fedora del teatro Giordano, si è svolta ieri la presentazione del libro “Ciccio Patino, l’ala che fece volare il Foggia”, ultima fatica letteraria del nostro direttore Domenico Carella. Un viaggio nei ricordi più dolci di un amore intenso, quasi virulento, quello tra Francesco “Ciccio” Patino e il Foggia.

Un dipinto di sentimenti delineati dai tratti effervescenti dell’ala di Oronzo Pugliese, che si è commosso nel ringraziare la città di Foggia dalla quale è stato visceralmente amato. Accompagnato dalla deliziosa signora Paola, Ciccio ha ricordato aneddoti e storie, omaggiando con devozione personaggi epici del suo tempo (emozionante il tenero abbraccio con la vedova Nocera) senza nascondere la passione incondizionata che ancora oggi lo lega ai colori rossoneri, seguiti in tutti i modi possibili dalla sua casa di Venezia.

Magistralmente moderata da Francesco De Marco, la manifestazione ha visto l’intervento di rappresentanti delle istituzioni, del Foggia calcio (c’erano il DS Di Bari e il Club Manager Colucci, che hanno regalato a Patino una maglia del Foggia 2016/17), del noto giornalista Franco Ordine, ma soprattutto di tanti “amici” (tra cui il capitano Gianni Pirazzini) che hanno voluto testimoniare l’affetto che li lega a Ciccio Patino, uno che non ha semplicemente fatto la storia del Foggia. Ciccio Patino è la storia del Foggia. Una storia scritta con la grafia indelebile di un amore infinito…

Biografia Autore

Gianpaolo Limardi

Giornalista romano "trapiantato" a Foggia. Ha seguito la Lazio come inviato, radiocronista e commentatore per Radio Flash Roma. Da anni si occupa di serie B e Lega Pro; ha maturato una conoscenza specifica del calcio sudamericano, in particolare di quello brasiliano di cui è grande estimatore, oltre che appassionato. E del quale sente una costante "Saudade".