Terzo pareggio di fila per il Foggia Calcio. Lampo di Sarno, poi pari di Camilleri. Marruocco para un rigore

Terzo pareggio di fila per il Foggia Calcio. Lampo di Sarno, poi pari di Camilleri. Marruocco para un rigore

Dopo Lecce e Catania il Foggia Calcio inanella il terzo pareggio consecutivo. Al Marcello Torre di Pagani finisce 1-1, ma i rossoneri, poco brillanti e imprecisi nel fraseggi a centrocampo, rischiano più volte di capitolare e sprecano un calcio di rigore con Letizia. Il tecnico Giovanni Stroppa schiera gli stessi undici scesi in campo contro il Catania, fatta eccezione per Mazzeo (infortunato) e Chiricò, rilevati da Padovan e Sarno.

PRIMO TEMPO – Il Foggia la sblocca subito. Al 6′ Sarno calcia dal limite dell’area, il sinistro non sembra irresistibile ma la palla sbuca tra un nugolo di avversari e Marruocco si fa trovare impreparato. Il vantaggio, paradossalmente, spegne i rossoneri e la partita passa nelle mani della Paganese che sfiora più volte il gol del pari. Al 12′ Dicuonzo mette al centro un cross teso che il piccolo Herrera riesce deviare di testa, anticipando la difesa rossonera, ma la sfera esce di poco a lato. Poco più tardi una palla persa da Agnelli spedisce al tiro Cicerelli, ma Guarna è attento e respinge. Il Foggia interrompe la pressione campana al 32′, quando Maza prima confeziona una bella percussione in area, poi – davanti al portiere – spreca tutto con un sinistro ampiamente fuori misura. Più pericolosa è la Paganese che al 36′ e al 39′ arriva al tiro con Herrera (la seconda su leggerezza di Martinelli) ma Guarna è attento e salva. Poco più tardi Cicerelli scambia nello stretto con Reginaldo e calcia dal limite: la sfera tocca lo scarpino di Empereur e si stampa sul palo a portiere ormai battuto. Il pareggio, meritato, arriva al 43′ su punizione del solito Herrera. Il calciatore panamense centra il palo, la sfera finisce sulla coscia di Reginaldo e poi sui piedi di Camilleri che appoggia in rete per il più facile dei gol.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa la gara non cambia. La Paganese attacca e il Foggia a tratti soffre, rischia l’autorete con Angelo e subisce il gol al 52′, quando Guarna non trattiene un tiro di Cicerelli, ma l’arbitro vede un fallo di Reginaldo ai danni del portiere e annulla. Al 64′ la svegia prova a darla Maza con una punizione che il portiere devia in angolo. Dieci minuti più tardi l’occasione più ghiotta per i rossoneri, nata da un doppio errore di Pestrin. Il centrocampista paganese prima sbaglia il controllo ed innesca il contropiede del Foggia; poi, nel tentativo di porre rimedio all’errore, trattiene Sarno in area e l’arbitro assegna il rigore. Lo batte Letizia (subentrato a Padovan), ma Marruocco è bravo ad allungarsi alla sua destra e a parare in due tempi il tiro angolato ma debole dell’attaccante rossonero. Dalla delusione alla possibile beffa, perché sul ribaltamento di fronte Reginaldo sfiora la traversa con una conclusione dalla distanza. L’ultima occasione è del Foggia che nel finale schiera anche Chiricò pe dare maggior brio all’attacco. All’85’ l’esterno brindisino serve un pallone che Vacca colpisce di testa ma Marruocco para facilmente.Nel recupero viene espulso Martinelli per un fallo (gomito alto) su Cicerelli. Salterà il match contro il Catanzaro in programma domenica allo Zaccheria.

PAGANESE – FOGGIA 1-1
MARCATORI – 6′ Sarno (F), 43′ Camileri (P)

PAGANESE – (4-3-3) – Marruocco; Dicuonzo, Alcibiade, Camilleri, Della Corte; Maiorano (81′ PArlati), Pestrin, Cicerelli;  Celiento (69′ Zerbo), Reginaldo, Herrera (88′ Tagliavacche). A disp.: Chiriac, Copola, Silvesti, Mansi, Longo, Stoia, Picone, Mauri. All. Gianluca Grassadonia.
FOGGIA (4-3-3) – Guarna; Angelo, Martinelli, Empereur, Rubin; Agnelli, Vacca, Gerbo (66′ Agazzi); Sarno, Padovan (74′ Letizia), Sainz-Maza (81′ Chiricò). A disp.: Tucci, Sanchez, Quinto, Sicurella, Dinielli, Riverola, Coletti, Sansone. All. Giovanni Stroppa
ARBITRO – Federico Dionisi di L’Aquila (Marinenza di L’Aquila / Rotondale di L’Aquila)
AMMONITI – 26′ Camilleri (P), 28′ Gerbo (F), 61′ Alcibiade (P), 75′ Pestrin (P)
ESPULSI – Martinelli (F)
ANGOLI – 3-3
RECUPERO
NOTE

Biografia Autore

Domenico Carella

Direttore di Foggiasport24.com - Giornalista del Corriere del Mezzogiorno (dorso del Corriere della Sera) e conduttore della trasmissione social "4 Amici al bar", in onda tutti i lunedì su youtube e i maggiori social network. Autore dei libri "Diavolo di un satanello", "E il diavolo ci mise la coda", "GI4NNI PIR4ZZINI, una vita da capitano" e "Foggia - Inter 3-2, 31 gennaio 1965, l'impresa degli eroi di Pugliese".