Foggia Calcio, “Caccia a ottobre rosso…”

Foggia Calcio, “Caccia a ottobre rosso…”


Il primo scontro diretto della stagione. Il primo di un mese impegnativo che proporrà in trasferta le sfide con la seconda, terza e quarta della classifica. Si comincia questo pomeriggio a Matera (ore 16,30), poi tra quindici giorni a Castellammare di Stabia ed infine il 31 ottobre a Lecce. Per il Foggia è ottobre rosso. Anzi, “Caccia a ottobre rosso”, per parafrasare un noto film interpretato da Sean Connery. Si tratta di un passaggio delicato del campionato, a dispetto di un calendario che recita ancora “2-10-2016”. Già, perché le quattro battistrada, quasi sicuramente, saranno quelle che si contenderanno l’unico posto al sole. Tenere botta in questa fase consentirebbe ai rossoneri di affrontare in casa il ritorno con una maggior tranquillità. Ma il tecnico Giovanni Stroppa tiene alta la guardia: «Il Matera gioca bene in velocità ed è ordinato in difesa. Poi ha Auteri, con il quale ho giocato a Monza (stagione 1987-1988, conclusa con la promozione in B), uno che ha vinto tanto in questa categoria». A sostenere i rossoneri ci saranno 800 tifosi. Il numero più alto di supporter rossoneri presenti allo stadio in questa stagione, funestata dalle porte chiuse allo Zaccheria.

METEO – Cielo velato a tratti coperto. Lieve possibilità di pioggia e quasi totale assenza di vento di Libeccio, che dovrebbe soffiare fino a un massimo di 16 km/h. Queste sono le condizioni meteo che dovrebbero fare da scenario alla gara tra Matera e Foggia. La temperatura dovrebbe attestarsi attorno ai 23°C.

FOGGIA – Il tecnico Stroppa deve rinunciare al solo Agazzi (problema al ginocchio destro), per il resto ha l’imbarazzo della scelta. Potrebbe esserci il ritorno ala formazione base, ossia quella vista nelle partite contro Siracusa e Vibonese. Pochi i dubbi. Tra questi Riverola e Gerbo si giocano una maglia a centrocampo.

FORMAZIONE

1
Guarna
23
Rubin
13
Empereur
21
Coletti
2
Angelo
20
Riverola
5
Vacca
4
Agnelli
7
Chiricò
19
Mazzeo
10
Sarno

MATERA – Out per infortunio l’esterno di centrocampo Papini e il portiere Alastra, il tecnico Auteri valuta l’ipotesi di confermare il 3-5-2 che ha prodotto 4 reti a Francavilla o tornare al canonico 3-4-3. Potrebbe prevalere la prima scelta, allo scopo di garantire maggior copertura a centrocampo. In questo caso il sacrificato sarebbe l’esterno sinistro Carretta che partirebbe dalla panchina.

FORMAZIONE

1
Bifulco
28
Ingrosso
5
De Franco
Mattera
27
Casoli
8
Iannini
4
De Rose
21
Armellino
23
Di Lorenzo
29
Negro
9
Infantino

DIRETTA – Scarica QUI GRATIS l’applicazione ufficiale di Foggiasport24 e riceverai in diretta sul tuo cellulare gli aggiornamenti su Matera – Foggia.



Biografia Autore

Domenico Carella

Direttore di Foggiasport24.com - Giornalista del Corriere del Mezzogiorno (dorso del Corriere della Sera) e conduttore della trasmissione social "4 Amici al bar", in onda tutti i lunedì su youtube e i maggiori social network. Autore dei libri "Diavolo di un satanello", "E il diavolo ci mise la coda", "GI4NNI PIR4ZZINI, una vita da capitano" e "Foggia - Inter 3-2, 31 gennaio 1965, l'impresa degli eroi di Pugliese".

Potrebbero interessarti