Foggia Calcio, c’è l’ostacolo Taranto. Sarà il derby delle difese

Foggia Calcio, c’è l’ostacolo Taranto. Sarà il derby delle difese


«Giochiamo come se dovessimo salvarci. Solo se metteremo la stessa determinazione e cattiveria degli avversari potranno emergere le nostre qualità». Giovanni Stroppa dixit. Il Foggia Calcio a punteggio pieno deve avere una mentalità di Lega Pro se vuole proseguire nel solco tracciato nelle prime cinque giornate di campionato. Il derby di stasera contro il Taranto (ore 20.30, porte chiuse), il terzo in appena sei giornate (battute Andria e Virtus Francavilla), è una gara-trappola sul percorso dei rossoneri, contro un avversario che farà delle motivazioni e dell’aggressività il suo credo. Il tecnico fissa l’obiettivo: «mi piacerebbe avere continuità, consapevoli che sarà una partita dura. Affronteremo una squadra che attacca con molti uomini, ha un buon gioco palla a terra ed esterni di corsa. Dovremo essere bravi a giocare in velocità».

E già, il Taranto allenato da Aldo Papagni è squadra da temere. Ha subito 3 gol, gli stessi del Foggia. Meglio ha fatto solo il Catania con 2 gol, ma ha una partita in meno. Poi, in campo ci saranno due ex dal dente avvelenato. Bollino e Viola, coppia di coppa nella passata stagione e tra gli artefici della vittoria di Coppa Italia Lega Pro. Sacrificati sull’altare delle regole under e delle scelte tecniche. Bollino, poi, il Foggia lo ha già punito. L’anno scorso aprì (di testa) il 3-0 con il quale l’Andria disintegrò il castello dei sogni rossoneri. Promozione diretta mandata a ramengo e contestazione violenta della piazza. E chi dimentica quel pomeriggio…

METEO – Cielo sereno e clima fresco allo Zaccheria, dove questa sera si giocherà il derby con il Taranto. Previsti 18°C e un vento moderato di maestrale che soffierà fino a un massimo di 16km/h, senza disturbare il gioco.

FOGGIA – Out Agazzi per infortunio (botta al ginocchio), il tecnico Giovanni Stroppa ha solo problemi di abbondanza. Dubbio a centrocampo tra Gerbo e Riverola (quest’ultimo favorito), mentre in attacco probabile conferma per il tridente titolare con Mazzeo al centro, Sarno a destra e Chiricò a sinistra, ma non è da escludere l’inserimento dal primo minuto del centravanti Padovan con Mazzeo dirottato a sinistra in luogo di Chiricò.

FORMAZIONE

1
Guarna
23
Rubin
13
Empereur
21
Coletti
2
Angelo
20
Riverola
5
Vacca
4
Agnelli
7
Chiricò
19
Mazzeo
10
Sarno

TARANTO – Il tecnico Aldo Papagni dovrebbe confermare il 3-5-2 delle ultime giornate. L’unico in dubbio sembra essere l’ex Viola. In caso di forfait verrebbe avanzato Bollino in attacco (ha giocato in mediana) a far coppia con la torre Balistrieri. A centrocampo spazio all’incursore Potenza. Recupera dalle noie muscolari il centrale Stendardo che formerà il trio di difesa con Pambianchi a sinistra e Altobello a destra.

FORMAZIONE

1
Maurantonio
3
Pambianchi
6
Stendardo
18
Altobello
21
Garcia
7
Potenza
26
Lo Sicco
28
Bobb
2
De Giorgi
11
Balistrieri
10
Bollino

DIRETTA – Scarica QUI GRATIS l’applicazione ufficiale di Foggiasport24 e riceverai in diretta sul tuo cellulare gli aggiornamenti su Foggia – Taranto.



Biografia Autore

Domenico Carella

Direttore di Foggiasport24.com - Giornalista del Corriere del Mezzogiorno (dorso del Corriere della Sera) e conduttore della trasmissione social "4 Amici al bar", in onda tutti i lunedì su youtube e i maggiori social network. Autore dei libri "Diavolo di un satanello", "E il diavolo ci mise la coda", "GI4NNI PIR4ZZINI, una vita da capitano" e "Foggia - Inter 3-2, 31 gennaio 1965, l'impresa degli eroi di Pugliese".

Potrebbero interessarti