6 C
Foggia
6 Marzo 2021
Foggia Calcio

De Zerbi: “La vetta non è un’ossessione. Caso scommesse? Una pagliacciata”

Roberto De Zerbi ha rilasciato alcune dichiarazioni in conferenza stampa alla vigilia di Foggia-Messina. Ecco le sue parole raccolte da Foggiasport24:

De Zerbi apre la conferenza rilasciando alcune dichiarazioni spontanee sulla presunta combine di Foggia-Andria: “In settimana c’è stata una cosa che mi ha dato molto fastidio, è stata una pagliacciata. Mi riferisco ovviamente all’accusa di combine. Ho qui i dati statistici della partita. Il secondo tempo abbiamo fatto 66% di possesso palla, abbiamo giocato 28 palle pericolose nell’area dell’Andria. L’Andria ha giocato nel secondo tempo con otto giocatori nella propria metà campo, mentre noi abbiamo giocato con sette uomini nella loro. Se vengono trovate delle prove io smetto di allenare. Queste cose buttate così danno molto fastidio. Per i miei giocatori metterei non la mano, ma la testa sul fuoco. Spero adesso che chi di dovere chieda scusa a tutti”

Foggia-Messina: “Partita difficile contro una squadra che non ha mai perso, affrontiamo la capolista che ha giocatori forti come Barraco e Tavares. La rispettiamo, ma vogliamo vincere come sempre. Dobbiamo continuare a fare bene, continuare a giocare e a fare la partita. Tornando alla partita con l’Andria è vero che non abbiamo giocato benissimo ma la partita l’abbiamo sempre fatta noi, dobbiamo cercare di essere più efficaci negli ultimi metri. Non ho nessun dubbio di formazione per domani. La condizione della squadra è buona. Occasione per andare in vetta? la vetta non deve essere un ossessione, certo si entra in campo sempre per vincere a tutti i costi ma per la vetta c’è tempo”

Ti aspettavi un Messina in testa: “E’ una squadra compatta che si difende bene, ha subito pochissime reti ed ha due ottimi centrali difensivi, adesso viaggiano anche sull’onda dell’entusiasmo.”

Potrebbero interessarti:

De Zerbi:Pronti al derby, abbiamo ancora fame»

Domenico Carella

Foggia calcio, Grassadonia: “Non dobbiamo farci travolgere dalle ansie: domani è importante ma non decisiva”

Gianpaolo Limardi

Pordenone, presidente Lovisa: “Il Foggia Calcio è una delle favorite però…”

La Redazione