10.5 C
Foggia
27 Novembre 2021
Serie B

Lecce, Asta: “Il pubblico la nostra arma in più. Siamo in crescita anche se siamo ancora un cantiere aperto”

E’ la vigilia di Lecce-Casertana. Primo banco di prova importante per i salentini, che inevitabilmente, proveranno a riconfermarsi dopo l’exploit della scorsa settimana contro la Juve Stabia. Ecco le parole del tecnico dei giallorossi, Antonino Asta, così come riportato da colpoditaccoweb: “Quando ottieni una vittoria si lavora decisamente meglio in settimana, mentalmente si è più sereni. La prestazione è stata importante, ma siamo ancora in crescita e c’è un cantiere aperto. Devo dire che il nostro punto a favore è il gruppo che si sta creando e la coesione che stiamo cercando. La Casertana è una buona squadra, hanno parlato di obiettivo di salvezza, ma in realtà hanno giocatori importanti, hanno sei punti in classifica e volano sulle ali dell’entusiasmo. Dovremo essere corti e concreti. Chi giocherà in avanti? Ho un dubbio, ma è favorito Carrozza perché con Moscardelli forma davvero una bella coppia. Dietro Legittimo dovrebbe sostituire Livero squalificato, Vécsei ha bisogno di più tempo rispetto agli altri e De Feudis, se sarà necessario, domani potrebbe darci una mano. La concorrenza e la competizione in squadra è essenziale per chi vuole avere una mentalità convincente. Stiamo migliorando giorno dopo giorno, anche nelle letture difensive e abbiamo bisogno di conoscerci sempre più. Dobbiamo essere una squadra di operai, voglio che i miei giocatori corrano sempre più degli altri e che arrivino sul pallone sempre prima degli altri. Dubbio Beduschi-Lo Bue? In settimana ho provato entrambi, vedremo chi starà meglio. Lepore ha dato quella quantità e quantità che serviva a centrocampo ed ha creato un determinato equilibro per tutta la squadra. L’impatto col Via del Mare? Mi auguro i ragazzi prendano solo carica dal nostro pubblico, senza andare in panico. Voglio gente libera mentalmente e che si diverte giocando a calcio. Il pubblico è solo la nostra arma in più”.

fonte: tuttolegapro

Potrebbero interessarti:

Il Melfi vuole rubare Scialpi al Barletta

La Redazione

Mini-rivoluzione per la Casertana

La Redazione

Palermo, disposto il sequestro di un milione e mezzo di euro

La Redazione