12 C
Foggia
3 Dicembre 2020
Foggia Calcio

De Zerbi: “Gara da dimenticare, non salvo nessuno dei miei”

Deluso e amaraggiato Roberto De Zerbi dopo la sconfitta di Pagani. Ecco le sue dichiarazioni al termine della gara: “Pecchiamo sempre negli stessi errori e questo significa che la concentrazione non è quella giusta. Faccio i complimenti alla Paganese per la partita che ha fatto ma oggi non salvo nessuno dei miei. Tuttavia io sono l’allenatore e la responsabilità è la mia. Non possiamo permetterci di uscire sempre sconfitti da ogni contrasto anche perché si sa che il campionato di Lega Pro è questo, se non vai in campo con la testa giusta ti prendono a schiaffi. Sapevamo che non sarebbe stata una passeggiata, un po’ perché l’allenatore è bravo, un po’ perché la Paganese ha giocatori importanti come i tre d’attacco, Cunzi, Caccavallo e Deli. Ma forse noi pensavamo che le vittorie piovono dal cielo e non è così, avremmo dovuto capirlo già dalla Coppa Italia. La posizione di Coletti? Lui nasce come centrocampista ma poi ha fatto anche il centrale difensivo. Di sicuro nulla sposta le mie convinzioni. Resto comunque convinto di quello che ho detto alla vigilia: la mia squadra è molto forte e ritengo di avere una Ferrari per le mani”.

Potrebbero interessarti:

TFG TELEFOGGIA – Prima dal Sindaco poi a cena, si lavora a una cordata di foggiani

Domenico Carella

SPORTITALIA – Foggia Calcio, si allontana Borriello

La Redazione

VIDEO – Foggia Calcio, dal mercato ecco due squadre

Domenico Carella