16 C
Foggia
17 Ottobre 2021
Foggia Calcio

Verile fa il Foggia ancora più grande «Dopo Natale il rinnovo con De Zerbi»

Il Foggia viaggia sulle ali dell’entusiasmo e progetta in grande il proprio futuro. A poche ore dall’odierna sfida alla Reggina (ore 15) il presidente rossonero Fabio Verile svela l’agenda del club per i prossimi mesi. Una no stop di lavoro che partirà dal riassetto societario al mercato di gennaio, passando per i rinnovi dei contratti con il direttore sportivo, il tecnico e i calciatori.

Presidente, il suo Foggia è a ridosso delle prime della classifica. Se lo aspettava?
«Ho sempre avuto fiducia in questi ragazzi. Il tecnico sta facendo un ottimo lavoro, ha forgiato un gruppo coeso, caratterizzato da una grandissima voglia di vincere».

Cosa le piace di De Zerbi?
«Fin dal primo giorno ho notato in lui un’incredibile voglia di emergere. È un maniaco del lavoro. Quando ceniamo assieme passiamo diverso tempo a parlare della squadra. Pensa continuamente a cosa può servire per migliorare il rendimento, dai campi di allenamento allo staff».

Nel post-derby contro il Lecce ha annunciato verbalmente il rinnovo del tecnico. Quando metterete nero su bianco?
«Ci siederemo a tavolino durante le vacanze natalizie ma vi posso assicurare che non è un problema. De Zerbi ci ha già manifestato l’intenzione di restare e troveremo un accordo».

Tra i contratti in scadenza ci sono anche quelli del ds Di Bari e di diversi calciatori della rosa, tra i quali il capitano Agnelli e Quinto.
«Di Bari è al centro del nostro progetto e non potrebbe essere altrimenti dopo i risultati degli ultimi anni. Durante la sosta parleremo di rinnovi con i calciatori, vogliamo salvaguardare questo gruppo».

Un gruppo che piano piano scala posizioni verso i play off . Obiettivo possibile?
«Certo, anche se siamo consci di giocarcela contro avversari di altissimo livello, con budget importanti. Tutte corrono lì davanti, nessuno perde colpi, per riuscire a scavalcare qualche avversario bisognerà avere la meglio negli scontri diretti».

Le quattro battistrada la spaventano? Quale idea si è fatto degli avversari?
«Lecce e Salernitana sono le favorite. Hanno organici di spessore, con riserve in grado di sostituire degnamente i titolari, poi c’è il Benevento. Queste sono squadre che rimarranno fino alla fine in vetta e che si rinforzeranno ulteriormente durante il mercato di gennaio».

E il Foggia come opererà sul mercato?
«Il tecnico ci ha manifestato la volontà di lasciare integro il gruppo. Sicuramente riceveremo offerte per i nostri gioielli ma non li lasceremo andar via. Abbiamo bisogno di pochi ritocchi, al massimo due acquisti».

I prossimi giorni, però, saranno importanti anche per la società. Entro il 16 dicembre andrà pagata un trance degli stipendi ai tesserati. Il Foggia è pronto?
«Onoreremo gli impegni, eventualmente anche senza l’apporto del gruppo di minoranza (Colangione-Amodeo nda) che avrebbe espresso la volontà di cedere le quote, pari al 13%. Il gruppo che rappresento è pronto per rilevarle».

Tra le tante problematiche da risolvere c’è anche quella dello stadio.
«Si, da giorni sono in pressing sul Comune. Ho ricevuto rassicurazioni sul completamento dei lavori ma mollerò la presa solo quando lo stadio sarà di nuovo al massimo della capienza. I lavori potrebbero essere conclusi in sole tre settimane ma dobbiamo aspettare i tempi della burocrazia. Due mesi potrebbero bastare. Intanto ci apprestiamo a lanciare mini abbonamenti per il girone di ritorno. Spero di vedere lo stadio sempre più pieno, anche se sono concentrato sull’importante partita di Reggio Calabria».

Cosa teme della trasferta di oggi al Granillo?
«Il bisogno di fare punti degli avversari. Questa partita mi spaventa. La Reggina ha tradizione, una rosa importante ed ha cambiato allenatore. Dovremo affrontarla con lo stesso spirito messo in campo contro Salernitana e Lecce».

fonte: domenico carella – corriere del mezzogiorno

Potrebbero interessarti:

Pirazzini: “Contro il Cosenza serve un Foggia furbo e attento perché…”

Domenico Carella

Da Milano: Il Foggia Calcio sull’ex centravanti della primavera di Stroppa (Guarda qui i suoi gol)

Domenico Carella

Le decisioni del G.O.S. di Foggia per la tifoseria biancorossa

La Redazione