12.9 C
Foggia
17 Ottobre 2021
Foggia Calcio

Top & Flop di Foggia-Barletta

Si è da poco concluso il “derbyssimo” pugliese allo stadio “Pino Zaccheria” di Foggia, che ha visto prevalere gli ospiti del Barletta con il punteggio finale di 1-0. A decidere la gara è stato il gran goal di Floriano, arrivato al minuto 27: palla rubata abilmente a centrocampo dal positivo Legras e contropiede portato in prima persona verso l’area avversaria, scarico per Floriano il quale controlla al limite dell’area e fa partire un destro a giro che si infila appena sotto l’incrocio dei pali alla sinistra di Narciso. Il Foggia, davvero irriconiscibile oggi, è stato da subito irretito da un Barletta che si è dimostrato squadra davvero tignosa e difficile da superare. Coralmente più portata alla distruzione del gioco ma anche abile nel ripartire in contropiede, soprattutto lungo l’asse di sinistra Legras-Floriano, appunto. Questi i migliori e i peggiori secondo noi.

TOP

Antonio Narciso (Foggia): in una giornata storta per buona parte dell’undici rossonero, reputiamo che una menzione particolare spetti all’estremo difensore di casa. L’esperto portiere non ha dovuto effettuare parate spettacolari o che richiamano attenzione, ma, soprattutto nella ripresa, è sempre stato attento e presente stroncando sul nascere tutte le potenziali occasioni goal del Barletta. Vista la parabola trovata da Floriano, appare incolpevole in occasione della rete, anche se un poco avanzato rispetto ai pali. ATTENTO

Roberto Floriano (Barletta): il folletto dell’attacco barlettano è parso in gran forma. Tanta corsa ma anche tanta tecnica e materia grigia nelle sue giocate. Si carica sulle spalle praticamente tutto il peso dell’attacco degli ospiti, in ciò davvero poco supportato nella sfida odierna da Fall e da Venitucci. Rientra anche in difesa nelle battute conclusive cercando di rintuzzare gli attacchi del Foggia. Con un Narciso appena poco meno che attento avrebbe potuto anche sfruttare un paio di circostanze di contropiede nella ripresa ma alla fine il suo goal da cineteca vale 3 punti d’oro. DECISIVO

FLOP

Miguel Sainz-Maza (Foggia): il centrocampista ex cantera blaugrana non ha riproposto oggi una prestazione efficace. Spesso in difficoltà sia in fase di interdizione che di impostazione, non riesce mai a farsi a ritagliarsi una posizione utile per lo scarico del compagno di squadra in possesso di palla. Rimedia anche un’ammonizione e infine viene sostituito dal proprio tecnico. INCONSISTENTE

Ameth Fall (Barletta): anche l’attaccante di Dakar non riesce a riconfermarsi in maniera adeguata oggi. E’ vero che è spesso stretto nella morsa del duo foggiano Potenza-Gigliotti, ma non è praticamente mai riuscito, anche in circostanze vantaggiose, a superare il diretto avversario. Poco lucido in diversi appoggi, tanto da meritarsi pù di un richiamo da parte del proprio tecnico, Sesia. SPENTO

fonte: tuttolegapro

Potrebbero interessarti:

Oltre al Foggia, tre club su Ranellucci

La Redazione

Foggia calcio, Grassadonia: “Meritavamo la vittoria in lungo e in largo. Non ci è stato permesso”

Gianpaolo Limardi

Foggia Calcio, Padalino in conferenza

La Redazione