14.9 C
Foggia
26 Ottobre 2021
Serie B

Salernitana-Juve Stabia, quando a vincere sono i tifosi

La Salernitana quest’anno ha garantito forti emozioni, non solo per i risultati ottenuti, ma anche per le tante rimonte con cui le vittorie sono arrivate, partendo dalla trasferta di Martina per chiudere col derby di ieri. Ed infatti, per l’ennesima volta sotto di un gol e per due volte, la Salernitana ha potuto fare affidamento sul supporto, sulla spinta che solo la Curva Sud Siberiano riesce a garantire ed ha saputo rimontare la partita. Lo sforzo è stato ancora più grande in questa occasione, perchè sono state due le volte in cui i granata si sono trovati sotto, ma la bolgia dell’Arechi ha spinto la Menichini band verso una vittoria che valeva 6 punti e la prima fuga stagionale. E poi, quando Gabionetta ha portato in vantaggio la Salernitana, la curva è letteralmente esplosa. Gli spettatori erano in 10025, si è solo sfiorato il record stagionale col Lecce. Da Castellammare almeno 500 tifosi, anche loro molto vivi, almeno fino al goal del sorpasso di Gabionetta. Tra le due tifoserie, nessun problema, qualche sfottò, ma null’altro, anzi molto toccante è stato non solo lo striscione per Armandino dei tifosi napoletani, ma anche il momento del ricordo comune della giovane Francesca, morta nel terminal dell’Università di Salerno, a causa di un tragico incidente. Al 94′, il triplice fischio, partita finita, inizia la festa, con uno stadio in piedi a cantare “La capolista se ne va”, strombazzare di clacson e sventolio di bandiere per le strade ed un clima da B…rividi!! Lo riporta TuttoSalernitana.com

fonte: tuttolegapro

Potrebbero interessarti:

Savoia, Ugolotti non ci sta: “Kamara ha ammesso che non era rigore”

La Redazione

Akragas, incontro con mister Rigoli per il futuro

La Redazione

Tuttocuoio, qualche assenza di troppo. Alvini: “L’Ischia è una corazzata”

La Redazione