14 C
Foggia
19 Ottobre 2021
Serie B

Manniello: “La Juve Stabia andrà a Salerno a giocare a viso aperto e per vincere”

“Andremo a Salerno a giocare la nostra gara sapendo che non abbiamo nulla da perdere. Anzi è la Salernitana che dal punto di vista psicologico ha l’assillo di vincere. Rispettiamo la squadra di Menichini, che è una grandissima squadra, ma la Juve Stabia giocherà per vincere”. E’ tranquillo Franco Manniello, il patron della Juve Stabia in vista della gara dell’Arechi e lancia anche un appello a tutti, soprattutto a tifosi delle due squadre. “Ci sarà un grande pubblico domenica, sarà bellissimo e io mi auguro, anzi sono convinto che sarà una grande giornata di sport perché i tifosi della Juve Stabia hanno dimostrato negli ultimi anni una grande maturità e lo saranno certamente anche domenica così come quelli della Salernitana”.
Presidente è meravigliato per questa posizione di classifica?
“Onestamente mi meravigliano più i punti che abbiamo ottenuto, nel senso che tutti ad inizio campionato sapevamo di aver allestito un buon organico. Ma i punti ottenuti sono davvero tanti. Stiamo facendo un grande campionato. Vorrei ricordare che nella Juve Stabia giocano sei calciatori che negli ultimi anni hanno fatto la serie B. Poi è stato bravo il nostro direttore sportivo Logiudice a scovare giovani e altri calciatori di valore. Al resto ci ha pensato la bravura di mister Pancaro. Non mettiamo limiti alla Provvidenza. Come ha detto il nostro tecnico, stiamo ballando e ora continuiamo a ballare”.

Presidente che gara si aspetta domenica? Una Juve Stabia chiusa o sbarazzina?
“Sarà una gara molto aperta e spettacolare perché la Juve Stabia gioca a calcio così come la Salernitana. Pensare di andare a giocare a Salerno per chiudersi in difesa sarebbe un suicidio ed aspettare la sconfitta. Invece no, i nostri ragazzi sono carichi e vogliono giocarsi le loro chance contro una grande squadra”.
Presidente il mercato è alle porte, chi arriva alla Juve Stabia?
“Chi arriva? Ma come qualcuno dimentica che abbiamo già preso Polak e Lepiller, che in pratica non abbiamo ancora visto all’opera. Noi ci siamo mossi in anticipo quest’anno grazie anche alla saggezza di Logiudice. Voglio dire una cosa ai tifosi e ai giornalisti. Se si aspettano i nomi ad effetto si sbagliano di grosso perché ogni qualvolta che lo abbiamo fatto siamo retrocessi. Il nostro calcio mercato non lo faranno certo i giornali che cominceranno ad accostare tanti nomi alla Juve Stabia. Se qualche movimento si dovrà fare sarà un movimento non di primo piano. Non capisco perché dovremmo andare a smuovere gli equilibri che ci hanno portato a questi risultati. Sarebbe deleterio per il gruppo. Al massimo metteremo in uscita qualche giovane per farlo giocare e crescere in serie D. Niente altro. Ripeto noi abbiamo già preso Polak e Lepiller. Non ci serve più nessuno”

fonte: resport

Potrebbero interessarti:

Cosenza, Cappellacci punge Meluso e invoca rinforzi

La Redazione

Catanzaro, mister Sanderra non ci sta: “Risultato esagerato e bugiardo. Ora…”

La Redazione

Salernitana, la tua coreografia anche su L’Equipe

La Redazione