10.5 C
Foggia
27 Novembre 2021
Serie B

Catanzaro, Cosentino tuona: “I giocatori non meritano lo stipendio, non vogliono il bene della piazza”

Momento delicato in casa Catanzaro. A certificare le difficoltà dei calabresi ci pensa il patron Giuseppe Cosentino ai microfoni di Strill.it: “La nostra è una situazione difficilissima. Quest’anno gli sponsor mi hanno lasciato da solo e io ho fatto la squadra spendendo molto di più della passata stagione per cercare di fare il massimo. Tuttavia ci sono stati un paio di acquisti importanti che si sono rivelati dei flop e al momento sto parlando con tutti perchè è necessario un bagno d’umiltà da parte di tutta la rosa. Alcuni ragazzi accettano una riduzione dello stipendio, altri no. C’è gente che è venuta a Catanzaro dicendo di voler salvare il Catanzaro e invece non è disposta a rinunciare a nulla, pur non rendendo secondo le aspettative. Preso atto di ciò, mi sto guardando intorno e sto valutando il da farsi. Si tratta di cifre grosse che devo sborsare di tasca mia perchè dagli incassi dello stadio, tolte le spese necessarie, non rimane praticamente nulla.

Sarebbe opportuno abbassare il monte ingaggi. Vorrei che i giocatori tornassero in sè stessi perchè in questo momento, probabilmente, stanno vivendo tra le nuvole. Pensano a divertirsi e poi in campo non vediamo risultati. Comportandosi così non meritano lo stipendio”.

fonte: tuttolegapro

Potrebbero interessarti:

Cosenza, arriva un difensore dalla Fiorentina

La Redazione

Panchina Cosenza, ultime: incontro con Gagliardi, ma non è solo

La Redazione

Matera, Dionigi gongola: “Continuando così, possiamo fare un buon campionato”

La Redazione