13.9 C
Foggia
16 Ottobre 2021
Serie B

Vigor Lamezia, Maglia: “Non farò ricorso per la squalifica, ma referto ingiusto”

Piuttosto avvilito il direttore sportivo della Vigor Lamezia Fabrizio Maglia, una volta appreso dell’inibizione fino al 31 dicembre e dell’ammenda di 1500 che il giudice sportivo gli ha inflitto dopo aver letto il referto arbitrale di Lamezia-Lupa Roma, in cui veniva attribuita all’uomo mercato dei lametini una frase intimidatoria all’indirizzo di un calciatore dei romani che era a terra infortunato. Lo stesso Maglia, intervenuto a TuttoLegaPro.com, si prende la responsabilità di quanto accaduto pur professando la propria innocenza.

“Non farò nemmeno ricorso – ammette Maglia – Comunque, sono cattolico, prima della gara vado sempre in chiesa e faccio la comunione, per cui umanamente sono rammaricato e mortificato; posso litigare con una persona per uno scambio di vedute, ma non ho mai pronunciato io quelle parole. Posso anche scontarla, la squalifica, ma è ingiusto quello che è stato scritto a referto su di me. Dispiace che qualcuno (in questo caso l’assistente arbitrale) possa aver scritto quelle motivazioni: io sono anche impegnato nel sociale, e non mi permetterei mai di dire quello che mi è stato attribuito. Sono mortificato come uomo”.

fonte: tuttolegapro

Potrebbero interessarti:

Ischia, ha firmato Kazubovicius

La Redazione

Paganese, Grassadonia “ristruttura” la nuova rosa

La Redazione

Ds Matera: “Ottimo momento, ora ci giochiamo le nostre carte”

La Redazione