12.9 C
Foggia
19 Ottobre 2021
Foggia Calcio

Verso il match – Prima assoluta in Lega Pro. Tre punti per restare là

Spettacolo allo Zaccheria. Mettetevi comodi. A casa, davanti a tv o pc. O meglio ancora, allo stadio, in un clima di grande amicizia. Il resto, lo faranno loro: Foggia e Matera. Due squadre appaiate al sesto posto con ventuno punti. Due squadre che cercano una vittoria importante per lanciarsi ulteriormente.

Il Matera non vuole perdere altro terreno. Vuole continuare ad occupare una posizione importante in questo campionato. Vuole continuare ad essere la matricola terribile. Ci sono tutti gli ingredienti per farlo. Ma dallo Zaccheria, non bisognerà uscire a mani vuote. Lo sa bene Gaetano Auteri. Come sa che sarà un match diverso rispetto a quello di Lamezia Terme. Il Foggia, è una squadra che gioca a calcio. Per questo, potrà essere una partita aperta a qualsiasi soluzione e a beneficiarne è lo spettacolo. Ma il Matera dovrà fare il proprio lavoro. I biancoazzurri dovranno bissare l’ottima prestazione fornita contro il Savoia. Auteri ha recuperato qualche altra pedina che sicuramente potrà scendere in campo questo pomeriggio. Il tecnico siciliano non rinuncia al suo 3-4-3 con il quale ha cominciato l’avventura in biancoazzurro. Fermo per precauzione Iannini. Non ci saranno anche Gallozzi, Giacomini e Bustamante. Il Matera, di questo pomeriggio, non è difficile da ipotizzare. Bifulco dovrebbe avere un’altra chance fra i pali. Difesa guidata come sempre dal sontuoso De Franco, al centro. Mentre, Mucciante e Faisca completeranno il pacchetto difensivo. Centrocampo guidato da Coletti e Di Noia al centro. Mentre, sulle fasce dovrebbero ritornare Gotti e Bernardi a giocare insieme. Tridente formato da Letizia e Madonia esterni. Mentre Albadoro, dovrebbe essere la prima punta.

Sarno, Iemmello e Cavallaro: a loro tre si affida Roberto De Zerbi per poter continuare a segnare. Attenti a quei tre, come si suol dire in questo periodo di campionato. Gaetano Auteri, sicuramente avrà preso tutte le dovute precazuioni, preparando il match nei minimi particolari. Insieme al Matera, anche il Foggia vorrà esprimere il suo calcio, senza badare a tatticismi. Solo con la voglia di portare a casa un risultato positivo. Perché i rossoneri non possono fallire se vogliono continuare a sognare ad occhi aperti. Anche se De Zerbi ha parlato di un Matera costruito per vincere e di un Foggia che deve pensare il prima possibile alla salvezza. Solita pre tattica del pre partita. Intanto, l’ex attaccante del Napoli, ha le idee chiare: 4-3-3 anche oggi. De Zerbi deve rinunciare solo allo squalificato Narciso. In dubbio, invece Quinto che potrebbe non farcela. Foggia che dovrebbe schierarsi con: Micale in porta. Difesa con Potenza e Gigliotti centrali di difesa. Mentre Bencivenga e Agostinone terzini. In mezzo al campo Quinto, con Agnelli e D’Allocco. Tridente con Sarno e Cavallaro esterni, Iemmello unica punta.

Lo spettacolo è assicurato. Almeno si spera. Tocca ai ventidue in campo rispettare questa attesa. I tifosi ci sperano, anche perché dovranno ricordare Franco Mancini. Due tifoserie amiche, due Città unite nel nome del portierone di Zemanlandia. Senza dimenticare che è la prima sfida nei professionisti. Senza dimenticare che l’ultimo match è finito tre a uno per i biancoazzurri. Seconda Fase dei play off, una sfida incredibile. Meglio pensare al presente. Alla sfida di questo pomeriggio. Ci sono punti da conquistare per restare lassù.

PROBABILI FORMAZIONI

FOGGIA (4-3-3): Micale, Bencivenga, Potenza, Gigliotti, Agostinone, Agnelli, Quinto, D’Allocco, Sarno, Iemmello, Cavallaro. A disposizione: Tarolli, Grea, Loiacono, Sicurella, Bollino, Leonetti, Sainz-Maza. Allenatore: De Zerbi.

MATERA (3-4-3): Bifulco, Faisca, De Franco, Mucciante, Gotti, Di Noia, Coletti, Bernardi, Letizia, Albadoro, Madonia. A disposizione: Baiocco, D’Aiello, Cuffa, Mazzarani, Turchetta, Pagliarini, Guerra. Allenatore: Auteri.

ARBITRO: Giuseppe Cifelli (Campobasso).

PRIMO ASSISTENTE: Valerio Vecchi (Lamezia Terme).

SECONDO ASSISTENTE: Agostino Maiorano (Rossano).

fonte: tuttomatera

Potrebbero interessarti:

Domani allo Zaccheria in campo per ricordare il Caporale Francesco Positano

La Redazione

Sarno-gol: “De Zerbi vuole che vada in doppia cifra, altrimenti… mi picchia”

Domenico Carella

Caccia al vice Pambianchi: Sciannamè o Filosa?

Domenico Carella