14.7 C
Foggia
28 Ottobre 2021
Serie B

Manca: “La Derichebourg? Già è venuta meno lo scorso anno”

Indiscrezioni, anticipazioni, trattative saltate. In questo lunedì che dovrebbe salutare l’inizio della settimana dedicata al derbissimo contro la Juve Stabia, anziché puntare l’interesse sulla sfida delicata contro le ‘vespe’ di Castellammare, quasi come una bomba ad orologeria sono venute fuori notizie o presunte tali sulla querelle societaria o meglio sull’ipotetico rifiuto dell’attuale proprietà dei bianchi, il Consorzio Stabile Segesta, alla proposta d’acquisto di un gruppo straniero ben definito: la Derichebourg, ex sponsor del Savoia e non solo, lo scorso anno. SoloSavoia al fine di chiarire la situazione ha interpellato direttamente il presidente del Consorzio Segesta, l’architetto Quirico Manca (nella foto), che ha affrontato con estrema precisione la questione. Negli stessi minuti è giunta in redazione la nota stampa con la quale la società prende posizione nei confronti di queste voci.
Da giorni a Torre si parlava di un fantomatico gruppo francese interessato all’acquisto delle quote del Savoia.
Oggi è venuto fuori il nome della Derichebourg. Cosa c’è di vero?
“Assolutamente nulla. Non c’è stata e non esiste nell’attualità alcun interesse da parte della Derichebourg al Savoia. Non è assolutamente interessata ad investire ancora nel calcio. Non capisco come e da dove escano notizie così fantasiose e per certi versi pericolose, considerando che la società francese potrebbe anche prendere posizione su queste illazioni relative all’utilizzo arbitrario del proprio nome”.
Architetto, ma la Derichebourg non è la società della quale Lazzaro Luce era l’amministratore delegato?
“Si, lo confermo ma ribadisco che con loro non vi è da oltre un anno alcun rapporto”.
Ricordiamo che Luce non è più a.d. del gruppo francese dall’8 novembre 2013, giorno successivo alla misura cautelare applicata nei suoi confronti. La Derichebourg da quel momento è venuta meno anche sotto il profilo della sponsorizzazione. Pertanto il legame con la stessa è reciso da oltre un anno.
Chiarita la questione Derichebourg, ci sono altre trattative in essere?
“Abbiamo solo ricevuto alcune manifestazioni di interesse che però non hanno dato seguito a reali proposte d’acquisto”.
Uno dei punti che Manca desidera chiarire riguarda l’ipotetica buonuscita chiesta da lui per cedere il Savoia.
“Ma ci rendiamo conto dell’assoluta inesattezza di quanto riportato? A che titolo dovrei chiedere una buonuscita? La proprietà del Savoia è di un Consorzio, società con una propria personalità giuridica che nella fase di una trattativa andrebbe a fissare modalità e termini. Ad ora non abbiamo avuto modo di discutere di questi dettagli con nessuno. Si tratta solo di notizie messe fuori ad arte per creare confusione nella piazza già provata dalla difficile situazione di classifica della squadra per di più alla vigilia di un match molto sentito in città”.
Manca evidenzia che la proprietà è aperta a qualsiasi proposta.
“Siamo pronti e disponibili per dare continuità al Savoia. Stiamo lavorando in tal senso ma ribadisco che ad oggi non c’è nessuna proposta concreta sul nostro tavolo”.

fonte: resport

Potrebbero interessarti:

Lecce, l’amarezza di Bollini: “Abbiamo perso creando tanto. Bravo Cosenza”

La Redazione

Lega Pro… tagonisti: il concerto del Califano di Matera urlando forza Pallalpiede

La Redazione

Lillo Foti durissimo: “Se porto i libri in tribunale la Reggina fallisce. Fosse per me, lascerei domani stesso”

La Redazione