16 C
Foggia
17 Ottobre 2021
Altri Sport

BASKET. Diamond strepitosa a Bari. L’ex capolista deve arrendersi (73-83)

Bari, 23 novembre 2014. Alla bella vittoria sull’Angel Manfredonia fa seguito quella sull’Adria Bari (73-83) capolista del campionato prima della gara con la Diamond. La seconda vittoria di fila, contro due tra le migliori compagini del torneo, rimette le “ali” ai ragazzi di coach Papa che, dopo le due sconfitte rimediate in trasferta, avevano il morale sotto i tacchi. Se c’erano motivi di apprensione nel dover affrontare il “filotto” di gare difficili, si può senz’altro affermare di averlo superato col massimo dei “voti”. Eppure anche al Palabalestrazzi la compagine dauna s’è presentata in formazione rimaneggiata, priva non solo del lungo degente Marco dell’Aquila ma anche degli under Dario Macchiarola, Andrea dell’Aquila e di Eugenio Padalino. Nonostante tutto capitan Padalino e compagni sono scesi sul parquet barese decisi a conquistare la posta in palio. Con concentrazione ed intelligenza sono riusciti nell’impresa. Il dominio del quintetto foggiano è stato ininterrotto dal primo al quarantesimo minuto. A condurre le operazioni di gioco e del risultato è stata sempre la Diamond. Già dalle prime battute i nero arancione hanno fatto intendere agli avversari che per loro sarebbe stata una serata difficile. Con Luca Vigilante sugli scudi (alla fine risulterà ancora una volta il top scorer del match con 20 p.) gli ospiti hanno condotto in porto il primo quarto, a loro favore (21-25). Nella seconda frazione la Diamond ha continuato la sua azione martellante ed è andata al riposo “lungo” riuscendo ad incrementare il vantaggio a +8 (38-46). Al ritorno sul parquet i padroni di casa sono apparsi maggiormente determinati ed hanno approfittato della “pausa” che i ragazzi di coach Papa si sono concessa per avvicinarsi sensibilmente nel punteggio. Alla fine della terza frazione il ritardo è minimo (56-63). Nell’ultimo e decisivo quarto la Diamond “ritorna” in partita e per l’Adria non c’è più niente da fare. La vittoria della Diamond, bella e voluta, è sicuramente meritata.

Adria Pall. Bari – Diamond Foggia 73 – 83 (21-25; 38-46; 59-63)

Adria Pall. Bari: Fiume, Bernardi 2, De Bellis 14, Ambruoso 17, Sicolo, Maietta 12, Larocchia, Albanese 16, Marino, Ciocca 12. Coach: Lo Izzo.

Diamond Foggia: G. Chiappinelli 11; M. Novelli; T. Taylor 18; L. Vigilante 20; Padalino N. 18; F. Lobasso 4, Vernò, F.; De Lisi, D’Arrissi 12. Coach: B. Papa.

Arbitri: Balice Gianluca di Molfetta e Ferrari Roberto Antonio di Cellamare.

La 7^ giornata di andata:
BK A. Manfredonia 69 : 62 Sunshine Vieste
Cestistica Barletta 32 : 83 BK Fasano
Adria Pall. Bari 73 : 83 Diamond Foggia
Angiulli Bari 61 : 76 Libertas Altamura
Olimpica Cerignola 95 : 71 Virtus Ruvo di P.
New BK 99 Lecce 93 : 68 Valentino Bk Castellaneta
Murgia Santeramo – Invicta Brindisi rinv. al 10/12/2014

La classifica dopo la 7^ giornata:
№ Team Points
1 Olimpica Cerignola 12
2 Libertas Altamura 12
3 Sunshine Vieste 10
4 Adria Pall. Bari 10
5 BK A. Manfredonia 10
6 Diamond Foggia 10
7 New BK 99 Lecce 8
8 Val. Bk Castellaneta 6
9 Virtus Ruvo di P. 6
10 BK Fasano 4
11 Invicta Brindisi 4
12 Angiulli Bari 2
13 Cestistica Barletta 2
14 Murgia Santeramo 0

ASD DIAMOND BASKET FOGGIA

Potrebbero interessarti:

BASEBALL CLUB FOGGIA. Chiusa una stagione fantastica

La Redazione

RUGBY. A.S.A. Under 16, convocato il cussino Paolo Ciffo

La Redazione

Gargano Running, l’evento dello sport E la natura conquista gli atleti

La Redazione