Poggibonsi, pres Pianigiani: "Campionato al massacro, dobbiamo fare meglio: prenderemo una punta. Serie D? Me ne vado" | Foggiasport24.com

Poggibonsi, pres Pianigiani: “Campionato al massacro, dobbiamo fare meglio: prenderemo una punta. Serie D? Me ne vado”

Poggibonsi, pres Pianigiani: “Campionato al massacro, dobbiamo fare meglio: prenderemo una punta. Serie D? Me ne vado”

 

A un match dalla fine del girone d’andata il Poggibonsi è salomonicamente a metà: 21 punti, cioè in pieno limbo palayout, due lunghezze meno della salvezza, due più dalla retrocessione. TuttoLegaPro.com ha intervistato il presidente dei giallorossi, il sempre schietto Antonello Pianigiani, per fare il punto della situazione.

Bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto?

“Come ho detto ieri alla cena natalizia, se a fine giugno mi avessero proposto di arrivare a questo punto con 21 punti avrei messo non una firma, ma dieci. Allora non sapevamo nemmeno se saremmo riusciti a iscriverci. Adesso, però, devo dire che 21 punti sono pochi: non abbiamo incontrato una squadra che ci ha messo sotto, siamo sempre usciti tra gli applausi del pubblico. Le sconfitte sono arrivate per dabbenaggine nostra o per qualche errore arbitrale. Per impegno profuso ai ragazzi do un 9, per i risultati un sei meno meno”.

Domenica, a Ischia, incontrate un team con i vostri stessi punti. Una delle due rischia di chiudere il 2013 in zona retrocessione…

“Il nostro è campionato al massacro, continuo a ribadirlo. Ma il format ormai è questo e bisogna adeguarsi. Una vittoria può regalarti la zona promozione mentre una sconfitta può spingerti in fondo. Domenica a Ischia venderemo cara la pelle cercando di guadagnare punti preziosi. Sarà il campo, poi, come sempre, a dire la sua. Domenica scorsa, ad esempio, contro il Gavorrano non abbiamo disputato una partita eccezionale. Ma bisognava conquistare i tre punti e i ragazzi hanno risposto ‘si’ alla vittoria. C’è da dire che eravamo in emergenza: tre giocatori importanti come Scardina, Civilleri e Croce erano fuori, abbiam fatto esordire dal primo minuto Casucci, un classe ’95. Siam contenti per aver battuto una diretta concorrente per la salvezza”.

Capitolo mercato. Il tecnico Marco Tosi chiede da tempo una punta. Lei che pensa?

“Ho promesso al mister che arriverà qualcuno davanti. Abbiamo una rosa di 3-4 nomi ma non posso rivelarli, il diesse Cianciolo sta lavorando per questo. In attacco dovremmo segnare di più, al momento stanno mancando i gol su azione di Manuel Pera, il nostro miglior finalizzatore. Dal dischetto non ne sbaglia uno, in altre occasioni purtroppo si”.

Un’eventuale retrocessione come la prenderebbe?

“Il dilettantismo non mi interessa, piuttosto mi occupo della squadra che già ho in 2^ Categoria, nella quale gioca mio figlio. Inoltre una città come Poggibonsi merita il professionismo, non altro. Per questo, in Serie D, non continuerei”.

Cosa pensa del nuovo scandalo del calcioscommesse che coinvolgerebbe anche team di Lega Pro?

“Bisogna stare attenti perché spesso si grida “al lupo al lupo” e non c’è neanche l’agnello. Spero per il bene del calcio che non ci sia nulla di vero. Non sarebbe giusto per i tifosi e per gli sponsor: la Lega Pro, da Messina a Bolzano, non può essere macchiata da certe gesta. Colgo piuttosto l’occasione per augurare buone feste al vostro sito, alle varie componenti della Lega Pro e a tutte le consorelle di 1^ e 2^ Divisione”.

fonte: tuttolegapro

 

Biografia Autore

Potrebbero interessarti