Michele Ciccone: “Felicissimo del diploma di Coverciano. Vi indico le mie favorite…”

Michele Ciccone: “Felicissimo del diploma di Coverciano. Vi indico le mie favorite…”


pallone-nuovo-300x200

Dopo l´impresa con il Campobasso, salvato sul campo la passata stagione, Michele Ciccone non ha trovato una nuova squadra. L´ex diggì dei lupi ne ha approfittato per diplomarsi a Coverciano, diventando ufficialmente Direttore Sportivo. TuttoLegaPro.com lo ha intervistato in esclusiva.

Finalmente “diesse”…

“Sono felicissimo di aver ottenuto la qualifica di direttore sportivo con il corso di Coverciano. In questi mesi ho pensato solo a studiare per “diplomarmi”. Un´esperienza bellissima, con allievi di grande spessore e docenti di ottimo livello. Vorrei ringraziare Paolo Piani, nella direzione del Settore Tecnico della FIGC”.

Adesso è sul mercato?

“Diciamo che qualcosa bolle in pentola, sto valutando alcune situazioni in 1^ e 2^ Divisione. Ho rifiutato qualche proposta ma per rispetto non faccio nomi”.

Chi vede favorite per l´approdo in Serie B?

“Nel Girone A Entella e Pro Vercelli sono due ottime squadre. Non mi aspettavo i liguri così in alto, sono stati una piacevole sorpresa. Mi dispiace, invece, per mister Torrente: un tecnico molto valido che sta avendo grosse difficoltà con la Cremonese. Stanno vivendo un momento negativo ma possono superarlo presto: hanno una rosa di gran valore.

Nel Girone B Perugia e Salernitana, per me, si giocheranno il primo posto. Gli umbri stanno facendo molto bene, i campani un po´ meno. Ma questi ultimi sono veramente forti, come il Lecce. I salentini stanno risalendo ma li vedo un po´ più attardati. Una squadra che mi lascia perplesso è il Benevento: con un organico importante come il loro non possono arrivare sconfitte come quelle con il Viareggio. Nello stesso girone l´Ascoli sta facendo miracoli, vista la crisi societaria. Merito di Giordano, un ottimo allenatore con il quale ho avuto il piacere di lavorare. Meriterebbe di lavorare in categorie superiori, in squadre più tranquille”.

E in 2^ Divisione?

“Dal momento che ben nove squadre retrocederanno non si possono indicare delle favorite. Il distacco tra le squadre è irrisorio, con due vittorie ti ritrovi in alto, con due sconfitte sei in zona retrocessione. Sarà comunque un campionato molto avvincente che si deciderà solo all´ultima giornata”.

Fonte: www.tuttolegapro.com

Biografia Autore

Potrebbero interessarti