Melfi-Casertana, la voce dagli spogliatoi | Foggiasport24.com

Melfi-Casertana, la voce dagli spogliatoi

Melfi-Casertana, la voce dagli spogliatoi

 

Nicola Pannone direttore generale della Casertana, si gode il successo della sua squadra che ora è terza, ma per ora non parla di calciomercato: “Era normale che ci potesse essere un po’ di stanchezza a un certo punto della partita. Domenica scorsa avevamo giocato novanta minuti, ma siamo stati bravi a ottenere altri tre punti che ci permettono di essere ai vertici, ma noi lottiamo per avere al più presto la certezza di poter disputare la Divisione unica la prossima stagione, in modo da programmare un futuro importante con il presidente Lombardi. Noi ringraziamo i nostri tifosi per averci sostenuto in molti anche se si giocava in un giorno feriale”. Primo posto possibile? “Anche l’ottavo va bene per noi, ma ora ci troviamo dove siamo, ed è importante che riusciamo a giocare sempre senza mai mollare. Come dice il nostro presidente, il nostro spirito non finisce mai”. Tra due settimane si apre il mercato, la Casertana farà qualcosa? “Non so: abbiamo sempre detto che abbiamo una fiducia illimitata in questo gruppo, e difatti i risultati si stanno vedendo. Speriamo bene. Vediamo quello che succederà”.

L’autore del gol della vittoria della Casertana è Carmine Cucciniello, un centrocampista che era arrivato in estate nella precedente gestione tecnica, e che è tornato utile al nuovo allenatore. “Finalmente ho avuto questa opportunità e credo di averla sfruttata nel modo giusto, siamo pagati per questo. Sono riuscito a fare gol e aspettavo da tanto questo momento”. “Partita nervosa? Diciamo che hanno fatto tutto loro, noi abbiamo fatto la nostra partita e credo ci siamo comportati bene. Adesso pensiamo al Chieti, e speriamo di riuscire a fare più punti possibili”. Come ha visto il secondo gol annullato a Cardinale? “Secondo me è stato il capitano del Melfi che ha spinto un nostro difensore addosso al portiere, quindi penso che fosse da annullare”.

Guido Ugolotti, l’allenatore della Casertana, spiega perché si è visto poco gioco e poco spettacolo in campo a Melfi: “Quando si trovano di fronte due squadre con una posta così alta in palio, è chiaro che c’è molta determinazione in campo. Era anche una partita infrasettimanale, quindi cominciavano a farsi sentire le fatiche. Però siamo stati molto bravi e autoritari. Sapevamo che i nostri avversari avrebbero giocato con palla lunga e dovevamo essere bravi a tenere alta la linea difensiva. Il nostro gol poi è stato una bella azione”. Ugolotti si dice soddisfatto. “Sono contento sia del piazzamento, sia della prestazione nostra, sia dei risultati”. Due episodi contestati dal Melfi, Ugolotti li ha visti così: “Quando nell’episodio del secondo gol annullato si sono scontrati i due giocatori nostri, è perché sono stati spinti da un avversario, questo ha visto l’arbitro; invece nell’episodio del primo gol annullato c’è un guardalinee preposto a giudicare, ha alzato la bandierina. So che abbiamo fatto bene e dalla mia posizione ho visto che spesso i loro attaccanti rimanevano al di là della linea difensiva nostra, quindi siamo stati bravi a non concedere mai questa profondità”.

fonte: tuttolegapro

 

Biografia Autore

Potrebbero interessarti

Leave a Reply