Gli Ultras del Regime ed i bambini | Foggiasport24.com
Header ad

Gli Ultras del Regime ed i bambini

Gli Ultras del Regime ed i bambini

 

C’era una volta… potrebbe cominciare così questa storia. Potrebbe cominciare come cominciano le favole, ma questa è una storia vera, anche se sembra una favola, di quelle a lieto fine. Cominciamo dall’inizio: Matteo Amoruso capo dello storico Club del Foggia ‘Regime Rossonero’, ogni anno raccoglie fondi tra gli Ultras della Curva Sud dello Zaccheria per regalare un sorriso ai bambini e ragazzi, da un anno a 17 anni, della Casa Famiglia delle Suore di San Giuseppe. Regali per la sala giochi comune ma anche regali per ognuno dei ragazzi. Matteo Amoruso, da un mese e mezzo non c’è più. Un maledetto incidente  se l’è portato via.  I suoi amici Ultras, cercando di superare il dolore per la scomparsa dell’amico, decidono che quel gesto generoso, non deve andare perso. Così creano l’Associazione di Volontariato ADV Regime Rossonero Onlus e decidono di continuare l’opera di Matteo. Raccolgono i soldi tra gli Ultras del Regime Rossonero, chiamano a raccolta i famigliari di Matteo, la moglie le sorelle i figli, comprano i regali e, ieri, come tutti gli anni con l’avvicinarsi del Natale, organizzano una mega pizza nella Casa Famiglia per portare i doni. Ma siccome l’Ultras è tale perché ha sangue da tifoso, contattano Chiara Carpano-Mancini, delegata per il Foggia al rapporto con i tifosi  e chiedono al Foggia la presenza di qualche calciatore, anche perché tutti i bambini – e come ti sbagli! – sono tifosi del Foggia. Succede che i calciatori accettano con entusiasmo e alla Casa famiglia, accompagnati da Chiara, si presentano tutti! E quando arrivano la gioia diventa emozione, pianto, felicità. Molti non trattengono le lacrime: il ricordo di Matteo è ancora vivo, ma anche quello di Piero La Salandra che ci ha lasciato un po’ di anni fa. E poi vedere quei bambini impazzire per la presenza dei calciatori, cantare insieme a loro Cuore Rossonero, vale più di mille regali. Grazie ragazzi per quello che avete fatto, grazie a Rosario, a Clemente, a Tiziano e a tutti quelli che hanno lavorato a questa iniziativa, questa volta siamo noi del Foggia che applaudiamo voi! Questa partita l’avete vinta alla grande!

Ufficio Stampa

 

Biografia Autore

Potrebbero interessarti