Header ad

Chieti, pres. Bellia: “Al girone d’andata do una sufficienza di stima. Ottimo lavoro fuori dal campo. Ora innesti mirati”

Chieti, pres. Bellia: “Al girone d’andata do una sufficienza di stima. Ottimo lavoro fuori dal campo. Ora innesti mirati”

 

Il 2013 è agli sgoccioli e il presidente Walter Bellia traccia un bilancio sull’anno che va in archivio in casa Chieti dalle colonne del sito ufficiale chieticalcio.com: “Un voto al Chieti visto in questo girone d’andata? Direi 6. Una sufficienza di stima però, un po’ stiracchiata ma a cui va abbinata tanta fiducia affinché lo stesso voto diventi in breve tempo più alto. Purtroppo ci mancano dei punti in classifica che meritavamo di avere, ma guardare al passato è tempo perso. Preferisco guardare al futuro nel quale dovremo confidare per riprenderci ciò che abbiamo lasciato per strada“.

Il bilancio continua: “A pesare sul rendimento di questo girone d’andata, oltre ad un bel po’ di sfortuna, ci sono sicuramente le vicende estive e la partenza in ritardo. Non voglio tornare su quegli episodi che rappresentano una pagina chiusa, ma va detto che a conti fatti abbiamo perso tutti, me compreso naturalmente. Oggi stiamo facendo un ottimo lavoro fuori dal campo, a livello societario ci stiamo rafforzando, ma sono i risultati del campo a contare più di qualsiasi altra cosa. Dobbiamo guadagnare l’accesso alla Lega Pro unica a tutti i costi, solo così potremo pensare ad un futuro importante per questo Chieti“.

Detto dell’anno quasi concluso, il numero uno neroverde si proietta al 2014: “L’ho appena detto, questa società per diventare forte e fare il salto di qualità una volta per tutte deve guadagnare l’accesso alla Lega Pro unica. Faremo di tutto per raggiungere l’obiettivo, ricorrendo anche al mercato. Puntelleremo l’organico a dovere, senza stravolgimenti ma con innesti mirati che avranno l’obiettivo di aumentare il potenziale, soprattutto nei ruoli dove siamo carenti. Sarà un girone di ritorno avvincente e bello da vivere, ma dobbiamo cominciare a vincere con continuitò. Già a Castel Rigone il 5 gennaio mi aspetto di vedere in campo un Chieti agguerrito, in grado di imporsi sull’avversario“.

 

fonte: tuttolegapro

 

Biografia Autore

Potrebbero interessarti