Dietro la lavagna

Dietro la lavagna


Quando si sono spenti i riflettori su questa nuova giornata di campionato non credevamo ai nostri occhi: c’era tanto di quel materiale per i “dietro la lavagna” che non sapevamo quale scegliere. Ne inserivi uno, facevi un torto ad un altro. Fortuna che a TuttoLegaPro.com non stiamo a girarci i pollici e non usiamo i polpastrelli solo per scrivere.

Motivi per ridere e sorridere in maniera amara ne abbiamo sempre tanti. Per fortuna.

> LUIGI PAVARESE (Direttore Generale Nocerina):

L’Italia sarà anche un paese di santi, poeti e navigatori, ma non dimentichiamo che abbiamo tanti comici, per professione e tanti ancora che lo diventano con dichiarazioni che sfiorano vette a cui Totò ambiva e non ha mai avuto la possibilità di arrivare. Sentire Luigi Pavarese alla fine della farsa di Salerno (inutile ripetere cos’è successo: lo sanno tutti) che i troppi infortunati erano la conseguenza di “mancato riscaldamento“, ha offeso la nostra (e la sua) intelligenza e dopo un moto di stupore, ha fatto nascere un sorriso sui nostri volti.

Ps: e stendiamo un velo pietoso (sempre per rispetto alla nostra e altrui intelligenza) sulla Commissione interna che i rossoneri hanno deciso di istituire per fare chiarezza su ciò che è successo a Salerno. Conoscendo un po’ questo mondo (soprattutto l’Italia), chissà perché già immaginiamo che le parti in causa non sapevano nulla l’una dell’altra (se c’erano o dormivano o erano al bar a prendere il caffè).

Totò, Peppino e la malafemmina: NOIO VOLEVAN, VOLEVON, SAVUAR L’INDIRISS (faceva ridere molto meno)
> Martina calcio:

Il Melfi batte 1-0 il Martina e il tecnico dei pugliesi Riccardo Bocchini diserta la sala stampa per evitare di fare dichiarazioni al vetriolo contro la terna arbitrale. Ci pensa il suo secondo, Massimo Calabrese, ad accusare la terna arbitrale, rea a loro dire di aver fatto perdere il Martina. Una volta c’erano le toghe rosse, ora…

GIACCHETTE ROSSE
 

> Filippo Maria Scardina (Poggibonsi):

La squalifica di Manuel Pera ha costretto il tecnico del Poggibonsi a stravolgere l’ordine dei rigoristi e così in mancanza del funambolo toscano, dal dischetto in caso di rigore doveva andare Filippo Maria Scardina. Sì sì, proprio quello che si è reso protagonista non più tardi di venti giorni fa di un episodio simpatico in seguito al suo gol contro il Messina: nell’esultanza ha dato una testata (involontaria) al presidente del sodalizio giallorosso, Antonello Pianigiani. Il calcio, così come ti dà, allo stesso tempo ti toglie. Dalla gioia alla disperazione in un batter d’occhio. 

Contro il Cosenza c’è un rigore per il Poggibonsi e il rigorista designato è proprio Scardina: Frattali – non proprio l’ultimo arrivato – portiere dei calabresi, ha la meglio in questa sfida che potrebbe regalare libri e libri sulle emozioni di pochi secondi, rendendo Scardina da eroe a sconfitto.

SCARDINA(TO)

fonte: tuttolegapro

Biografia Autore

Potrebbero interessarti

Leave a Reply