Cosenza, Cappellacci: “Chieti col 4-2-4? Non credo in un atteggiamento così spregiudicato”

Cosenza, Cappellacci: “Chieti col 4-2-4? Non credo in un atteggiamento così spregiudicato”


 

– Questa volta il tecnico del Cosenza, mister Roberto Cappellacci, ha deciso di dare in anticipo la formazione che sarà opposta al Chieti: “De Angelis partirà dalla panchina – esordisce nella conferenza stampa prepartita, come riporta il sito ufficiale nuovacosenzacalcio.it -. Sabato scorso ha avvertito un problema che poi gli ha imposto di non giocare. Adesso ha sensazioni positive: credo che bisogna capire la reale natura del problema e ci stiamo lavorando. Parte in panchina e all’occorrenza potrà dare una mano insieme a Napolano e Criaco. Giocheremo con Calderini al centro e Alessandro e Mosciaro esterni“.

Meduri, già regolarmente in gruppo nella giornata di giovedì, è a disposizione. Nella mattinata di venerdì il Cosenza ha svolto la seduta di rifinitura sul terreno in erba sintetica della Popilbianco. Cappellacci ha provato i movimenti tattici, le situazioni di gioco e ha dato il via libera ad una serie di partitelle ad alta intensità.

Nel corso della conferenza stampa, il mister ha quindi risposto anche alle rituali domande del prepartita. Tra le altre, quella riguardante il rendimento in casa, leggermente inferiore a quello in trasferta: “E’ sempre più difficile fare la partita – ha ribadito Cappellacci – ed è sempre più facile lavorare sulla fase difensiva. In ogni caso, abbiamo registrato grandi progressi ma è logico che si vedano prima quelli classici da partita in trasferta nella fase di non possesso. Prima subivamo dieci occasioni, adesso molto di meno. E ad Aversa e Messina abbiamo giocate partite decenti anche in fase di possesso palla“.

Cappellacci non crede ad un Chieti che giocherà con il 4-2-4: “Conosco la qualità della squadra teatina – ha detto – e la validità della società, che riesce sempre a costruire squadre competitive, ma ho qualche dubbio sul fatto che venga qui con un atteggiamento così spregiudicato“.

Infine, guardando al futuro, il mister ha ribadito che per avere un quadro più chiaro delle forze in campo bisognerà attendere la fine del girone di andata.

fonte: tuttolegapro



Biografia Autore

Potrebbero interessarti

Leave a Reply