6 C
Foggia
1 Marzo 2021
Foggia Calcio

Loiacono e Giglio nella Top 11 del girone B

Nella giornata numero 6 del campionato di Seconda Divisione i risultati più importanti li colgono il Tuttocuoio a Lamezia con la Vigor e il Cosenza a Castel Rigone. I silani riescono così ad agganciare i biancoverdi in vetta alla classifica. Resta saldo nei primi posti il Melfi, imbattuto anche col Poggibonsi, mentre l’Ischia ha perso nettamente a Teramo e si trova solo a centroclassifica. Crisi nell’Arzanese, surclassata sul proprio campo dal Chieti, mentre l’Aversa con la vittoria riportata sul Messina è balzata nella zona Lega Pro. Il Gavorrano è uscito sconfitto dal campo dell’Aprilia con Corsi in spolvero, mentre gioisce il Foggia che ha sconfitto il Martina Franca, ora a secco di gol da tre turni. La Casertana con il gol di Mancino realizzato a Sorrento si lascia alle spalle la precedente sconfitta a Ischia. Ecco la formazione della settimana firmata TuttoLegaPro.com.

PORTIERI

D’Agostino (Aversa Normanna): rispetto a Lagomarsini il più impegnato è lui: infatti è decisivo su un gran tiro di Corona, salvando cosi il risultato contro il Messina. Una nomination quella su TLP che fa da eco a quella ricevuta in settimana dalla Nazionale Under 20 del ct Bertotto. PROMETTENTE

DIFENSORI

Di Filippo (Chieti): presidia con tranquillità la zona centrale commettendo pochi errori. Si porta anche nell’area avversaria e insacca il gol del raddoppio. PUNTUALE.

Loiacono (Foggia): riesce praticamente nell’annullare gli attaccanti del Martina e contribuisce felicemente alla prima vittoria dei suoi in campionato. IMPLACABILE.

Rinaldi (Casertana): il centrale rossoblu disputa una partita splendida dal punto di vista dell’attenzione difensiva. Poche volte gli avversari riescono a passare. AUTOREVOLE.

Pepe (Cosenza): si comporta egregiamente sui giocatori offensivi del Castel Rigone. Poche incertezze da parte sua. GREGARIO.

CENTROCAMPISTI

Corsi (Aprilia): ha il merito di non sprecare nemmeno un pallone, e di andare a segnare il gol del raddoppio sul Gavorrano. ESEMPLARE.

Salzano (Tuttocuoio): il gol segnato a Lamezia non solo frena la corsa dei calabresi, ma determina anche la prima storica vittoria dei neroverdi nel professionismo. Uno dei migliori in campo. SUPERLATIVO.

Mancino (Casertana): è il cuore della squadra. Si trova nel momento migliore di forma e non fallisce quando gli si presenta l’occasione giusta per segnare. ANIMA.

ATTACCANTI

Guidone (Chieti): mette in rete una doppietta che fa perdurare la crisi dell’Arzanese e permette ai suoi di rialzare la testa dopo la loro minicrisi. CONCRETO.

Giglio (Foggia): altro doppiettista della giornata. Servivano anche i suoi gol per permettere ai satanelli di risollevarsi. SPIETATO.

Calderini (Cosenza): spesso nel vivo del gioco della sua squadra, infila in rete il gol che consente ai rossoblu il primato. FACITORE DI GIOCO.

L’ALLENATORE

Massimiliano Alvini (Tuttocuoio): sono cinque partite che i suoi non perdono, e la prima affermazione è di quelle che contano. Avviene a Lamezia Terme, sul campo della Vigor che fino a quel momento aveva sbagliato ben poco. SORPRENDENTE.

fonte: tuttolegapro

Potrebbero interessarti:

Siracusa, gradinata aperta per il match contro il Foggia Calcio

La Redazione

Da Salerno: Donnarumma piace a Chievo, Cesena e Latina, la Salernitana vuole tenerlo

Domenico Carella

Lerda: “Lecce, nel derby tanta pressione. Il Foggia sta meglio”

La Redazione