Una finestra sulla Slovenia | Foggiasport24.com

Una finestra sulla Slovenia

Una finestra sulla Slovenia

DarioPassare dai 29 gradi e dal mare di Koper ai 10 scarsi con la pioggia di Lubiana non è stato semplice. Un’ora di macchina separa le due città, ma sembra di essere in un altro continente. Non credo però che sia stato il clima ad influenzare gli azzurri, che ieri sera hanno subito la prima sconfitta del loro Europeo. I padroni di casa della Slovenia hanno giocato una gran partita e hanno meritato di vincere, sfruttando la loro fisicità e quel gran play che è Goran Dragic, che non a caso gioca in NBA con i Phoenix Suns.
Poco male. Abbiamo altre e alte possibilità di passare ai quarti, anche se molto dipende da noi. E molto dipenderà dalla sfida con la Croazia di domani: 9 giocatori su 12 sono alti più di due metri, il che significa che in campo buttano chili e centimetri. E non lo fanno a caso ma con organizzazione e giochi semplici ed efficaci. Insomma non sarà facile ma lo sapevamo: la forza di questo gruppo, a partire dallo staff tecnico, è quella di essere pienamente consapevoli di cosa siamo, di cosa possiamo essere e di cosa non potremo mai fare. La sconfitta di ieri non deve toglierci le nostre certezze faticosamente conquistate nei giorni scorsi. Siamo questi e sappiamo essere bellissimi e cazzuti.
Ah, per inciso: se qualcuno vuole scendere dal carro faccia pure. Io resto su con questo gruppo fino alla fine e oltre.

DARIO RONZULLI

Biografia Autore

Domenico Carella

Direttore di Foggiasport24.com - Giornalista del Corriere del Mezzogiorno (dorso del Corriere della Sera) e conduttore della trasmissione social "4 Amici al bar", in onda tutti i lunedì su youtube e i maggiori social network. Autore dei libri "Diavolo di un satanello", "E il diavolo ci mise la coda", "GI4NNI PIR4ZZINI, una vita da capitano" e "Foggia - Inter 3-2, 31 gennaio 1965, l'impresa degli eroi di Pugliese".

Potrebbero interessarti

Leave a Reply